Inter > Inter News > Materazzi si confessa: Milan, Juve, Calciopoli, Leonardo

Materazzi si confessa: Milan, Juve, Calciopoli, Leonardo

Marco Materazzi - Getty Images


INTER, MATERAZZI SI CONFESSA / MILANO – E’ un Marco Materazzi a 360 gradi quello che parla ad ‘Inter Channel’: “All’Inter ho trovato un ambiente che ha saputo apprezzare le mie qualità umane, conoscendole. Quello che più mi piace nella vita è regalare un sorriso ai bambini: mi piacerebbe collaborare con Inter Campus. Un futuro negli Usa? Quella è una cosa che era venuta fuori quando forse non ero così felice qui all’Inter, ma sono felice qui, come conferma anche la scelta che feci nel 2006: quella di non andare al Milan. Dovevo scegliere tra i rossoneri e il Bologna, nell’anno del Mondiale con un allenatore che preferì altri giocatori al sottoscritto. Non è una polemica, ma non volevo perdermi il Mondiale. Quando ho messo la maschera di Berlusconi? Lui ha capito, altri no”. Il prossimo match è il derby d’Italia, tappa fondamenale per la rincorsa scudetto: “Noi e la Juve dobbiamo solo pensare al campo. Poi speriamo che vinca il migliore… Faremo di tutto per riprendere il Milan, consapevoli di avere sbagliato tanto nei primi mesi. Leonardo? Avevo detto a Moratti di prenderlo a giugno. Eto’o? L’ho convinto con un sms. Benedetto l’infortunio di Sneijder, così Wes si è riposato. Calciopoli? In quegli anni mi sono sentito preso in giro – conclude Matrix – Allora passavi per scemo e invece poi alla fine era come pensavo io, come pensavano tutti”.