Inter > calciomercato Inter > Inter-Catania, Leonardo: “Vincere per prepare bene la Coppa Italia”

Inter-Catania, Leonardo: “Vincere per prepare bene la Coppa Italia”

Leonardo - Getty Images


INTER-CATANIA CONFERENZA LEONARDO / MILANO – Come sempre accade alla fine del campionato, quando ormai è già tutto deciso, a tenere desta l’attenzione del mondo del calcio sono più i possibili movimenti di mercato che i risultati delle partite. Mister Leonardo invece pretende massima concentrazione dai suoi uomini in vista della sfida di domani con il Catania. In primis perché al tecnico brasiliano piace vincere, sempre, poi perché fa bene al morale in vista della finale di Coppa Italia, e in terzo luogo perché vuole salutare il pubblico di ‘San Siro’ nel modo migliore.

CATANIA – “La gara contro il Catania è da affrontare nel migliore dei modi – ha detto Leonardo in conferenza stampa – Per noi non è l’ultima partita del campionato, ma una partita di campionato. Dobbiamo restare concentrati in vista della finale di Coppa Italia alla quale teniamo molto. Le buone prestazioni portano sempre indicazioni positive e questo incontro serve per avere indicazioni in vista della finale di Coppa Italia”.

ETO’O – Il campione camerunense festeggia domani 100 partite con la maglia nerazzurra.”Se guardiamo quello che ha fatto negli ultimi anni, come gol e vittorie anche in Champions League, ma anche se guardiamo questa stagione, i suoi sono numeri straordinari – ha detto il tecnico dell’Inter –  E’ uno dei migliori al mondo, quello più in forma. Questa stagione lo ha premiato: ha segnato tantissimo, giocando in tutte le posizioni e sacrificandosi molto anche in fase difensiva, una cosa non naturale per un attaccante”.

INFORTUNATI – Domani molte defezioni, ma Leonardo spera di recuperare i suoi uomini per la finale contro il Palermo di Coppa Italia. “Cambiasso ha avuto uno strappo: ha accusato un problema in allenamento e mi dispiace molto. Ho detto strappo, ma dobbiamo ancora valutare quanto è grave. Non c’è precauzione per Julio Cesar: ha avuto tre giorni fa un dolore alla schiena, non è una cosa importante, ma con il Catania non può giocare. Sneijder è in fase di recupero e sta facendo un lavoro fisico per valutare la prossima settimana come sta. Maicon non è convocato perché è squalificato in Coppa Italia e vogliamo vedere chi può sostituirlo in vista della finale di Roma”.

MERCATO – L’Inter è sulle tracce di Sanchez, Robben e Tevez. “Sono giocatori diversi fra loro, ma che giocano tutti in attacco – ha spiegato Leonardo – Robben è una realtà esattamente come Tevez, mentre Sanchez è nel momento di fare il salto di qualità per diventare un grande. Stiamo parlando giocatori importanti, a livello mondiale. Adesso faccio l’allenatore, ma lavoro in sintonia con Branca, Ausilio e gli altri dirigenti”.