Inter > Inter News > Inter, Gasperini lancia la sfida al Milan: “Vogliamo smentire Galliani”

Inter, Gasperini lancia la sfida al Milan: “Vogliamo smentire Galliani”

Gian Piero Gasperini - Getty Images

INTER, CONFERENZA STAMPA GASPERINI / PINZOLO – E’ iniziato ieri il ritiro dell’Inter in vista della nuova stagione. Dopo il primo allenamento e la presentazione della rosa ai tifosi, si è tenuta la prima conferenza stampa di mister Gasperini, chiamato a preparare il primo impegno ufficiale tra meno di un mese (6 agosto Supercoppa italiana, ndr) senza i sudamericani: “Forse stiamo un po’ gufando – esordisce sorridendo il ‘Gasp’ – Ma credo che sia Argentina che Brasile passeranno il turno e la vera Coppa America inizierà dai quarti. L’idea è che saranno impegnati a lungo e puntiamo sul gruppo che è già qui e che mi impressionato per il grande entusiamo dimostrato da subito per la sfida di Pechino. Derby? Ogni derby fa storia a sè, credo che sarà un po’ particolare per il periodo in cui viene giocato, dobbiamo farci trovare pronti subito”.

GALLIANI ED IL MILAN – Il derby fuori dal campo tuttavia è già iniziato, con l’ad rossonero Galliani che ha dichiarato che l’Inter di quest’anno non gli sembra migliore dell’ultima: “Faremo di tutto per smentirlo, comunque la scorsa stagione, anche se non è stata ottimale per via degli infortuni, sono arrivati risultati positivi: cercheremo di centrare traguardi importanti – prosegue Gasperini – Supercoppa? E’ una partita importante, vale un trofeo e può avere risvolti morali importanti, ma poi prima dell’inizio del campionato mancheranno altri 20 giorni. Ci si gioca subito un titolo col Milan, ma la lotta nel resto della stagione riguarderà anche Roma, Napoli, Juventus e magari altre squadre che si inseriranno”.

PREZIOSI – Negli ultimi giorni Gasperini è stato tirato in ballo dal suo ex presidente Enrico Preziosi che ha lanciato accuse su di lui per aver portato con sè Ivan Juric: “Ho portato qui gli stessi collaboratori che portai al Genoa ed in più il solo Juric: non mi sembra di avergli scippato un giocatore da 20 gol, non so perchè c’è stata questa reazione. Mi dispiace però ora penso a lavorare bene all’Inter”.

MODULI DI GIOCO – Immancabile la domanda sul modulo che adotterà Gasperini in questa stagione: “La squadra è capace di giocare con moduli diversi anche nell’arco della stessa gara: abbiamo due giocatori per ogni ruolo, in una squadra come l’Inter non può mancare la concorrenza anche visti i tanti impegni: l’ideale sarebbe far giocare a tutti un certo numero di partite. Difesa a 3? Con Chivu, Samuel e Ranocchia si sposa bene, ma alterneremo i due moduli e quando si avvicineranno le gare importanti tireremo le somme. Non c’è molto tempo, dobbiamo prepararci al Milan, ma non ci pensiamo in modo ostinato: avremo amichevoli importanti, anche se è chiaro che ricerceremo da subito un’impronta di squadra. Pazzini, Milito ed Eto’o insieme? Dovremo giocare tante partite, loro hanno già giocato insieme, anche se è difficile mantenere l’equilibrio con tanti attaccanti in campo”.