Inter > Inter News > Inter, Gasperini: “Va aumentata la pericolosità in attacco”

Inter, Gasperini: “Va aumentata la pericolosità in attacco”

Gian Piero Gasperini - Getty Images

INTER PARLA GASPERINI / MILANO –  A lui non è dispiaciuta affatto, anzi ha visto una bella Inter. Gian Piero Gasperini torna a parlare della sconfitta di sabato scorso contro il Chievo, risultando soddisfatto per il lavoro fatto. Sulla ‘Gazzetta dello Sport’ si legge il ‘Gasperini pensiero’, secondo il quale i problemi non sarebbero attribuibili al solo sistema difensivo, ma piuttosto a quello avanzato: “Dobbiamo aumentare la pericolosità in attacco – ammette il tecnico – e Branca, Ausilio e Moratti sanno di cosa ho bisogno. Sappiamo che questo è un mercato particolare, vedremo cosa si potrà fare”. Al centro delle richieste i tanto attesi esterni d’attacco, dove Gasperini ha provato Alvarez e Castaignos, senza ricevere però i risultati aspettati, al punto di spostare l’argentino sulla linea dei centrocampisti: “Alvarez può giocare anche da esterno, oltre al ruolo di interno, in quanto lo ha già fatto al Velez”. L’ex Genoa ci tiene a ribadire il concetto sul sistema difensivo: “Ripeto il problema non è dietro. Abbiamo preso gol per infortuni di gioco, per il resto loro non hanno messo piede nella nostra area”. Infine il tecnico conclude facendo un elogio a capitan Zanetti: “Strepitoso. In questo momento ho solo quattro centrali e posso considerare Javier come il quinto”. Intanto il mercato è quasi agli sgoccioli e Gasperini incrocia le dita per vedere le sue richieste esaudite.

Luigi Perruccio