Inter > Inter News > Inter, Zarate: “Voglio dimostrare di essere all’altezza di questa grande squadra”

Inter, Zarate: “Voglio dimostrare di essere all’altezza di questa grande squadra”

Mauro Zarate - Getty Images

INTER, PRESENTAZIONE ZARATE / MILANO – Ieri Forlan, oggi Zarate: è tempo per l’Inter di presentare i suoi nuovi bomber. I due sudamericani avranno il compito di non far rimpiangere Eto’o: “Lui è un grandissimo giocatore, ma questo è un altro anno con diversi giocatori e vogliamo fare bene – dichiara Maurito come aveva fatto anche il ‘Cacha’, col quale condivide un altro concetto – Il mio ruolo lo deciderà il mister: esterno, centravanti o più dietro va bene tutto”. C’è curiosità intorno alla clausola sugli assist inserita nel contratto: “E’ vera, magari l’anno prossimo lo faranno pure gli altri… Tante volte mi dicono che passo poco la palla: cercherò di migliorare questo aspetto, ma mi pare che lo scorso anno ho fatto nove assist con la Lazio – prosegue Zarate –  L’Inter è grande club, tra i più grandi al mondo, una situazione diversa da quella vissuta finora nella mia carriera. La Premier? Ad un certo punto pareva la soluzione più vicina, poi ho saputo dell’interesse dei nerazzurri: chi direbbe no all’Inter?”.

I tifosi della Lazio hanno preso male la cessione di Mauro Zarate e ieri il ds Igli Tare ha giustificato il trasferimento dell’argentino dicendo che era lui ad aver chiesto di andarsene: “Dopo aver parlato col mister certamente volevo andare via, ma cosa mi ha detto resta nello spogliatoio: i tifosi sanno come è andata, sono grato a loro perchè mi hanno fatto provare belle emozioni – conclude il nuovo numero 28 dell’Inter che è arrivato in prestito con diritto di riscatto – Futuro? Io penso solo al presente, ad allenarmi e a fare bene qui: devo dimostrare se sono da Inter oppure no. Qui c’è sempre tanta pressione per vincere, ma è una pressione bella. Tanti argentini in squadra? E’ una cosa molto bella”.