Inter > Inter News > Inter, Moratti attacca gli arbitri: “Errori esagerati contro di noi”

Inter, Moratti attacca gli arbitri: “Errori esagerati contro di noi”

Massimo Moratti - Getty Images


INTER, PARLA MORATTI / MILANO – Il bicchiere è colmo da un bel pezzo. Inevitabile quindi che dall’ambiente Inter strabordi quella rabbia per una classifica impensabile ad inizio campionato, pesantemente viziata dagli errori arbitrali contro i nerazzurri: “Abbiamo avuto quattro rigori contro e tre erano inventati, peraltro due sono stati decisivi – tuona Massimo Moratti alla ‘Gazzetta dello Sport’ – Non è una cosa piacevole e a questo punto speriamo si abbia la coscienza di capire che finora, nei confronti dell’Inter, è stato fatto qualcosa che non stento a definire esagerato. La classifica? Stanno andando tutti così piano che essere penultimi o settimi cambia poco, ma è decisamente brutta. Così brutta che secondo me ha un’influenza negativa sui giocatori, li blocca: per loro è una situazione nuova e secondo me un po’ li spaventa. Il problema è sia fisico che psicologico”.

Il presidente dell’Inter parla anche dell’impatto del nuovo allenatore: “Ranieri sa come sdrammatizzare e affrontare qualunque situazione con calma ma allo stesso tempo attenzione, senza spaventarsi. E poi ha una buona concezione del gruppo, continua a credere che sia forte: ora deve aiutarli a ritrovare un certo ‘ritmo’, che non è solo quello di gioco. Sneijder? E’ indispensabile perché va a un’altra velocità di gioco e ha riflessi speciali, porta vivacità, la cosa che oggi manca di più”. Domani i nerazzurri saranno di nuovo in campo per la Champions League: “Per me fare bene in Europa è obbligatorio: la considero una chance in più, che può aiutare a ripartire. Ora la squadra va anzitutto incoraggiata: responsabilizzando i giocatori di maggiore esperienza, chiedendo ai giovani di tirare fuori tutta la loro freschezza” conclude Moratti.