Inter > Inter News > Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1: prima gioia di Alvarez, primo posto in cassaforte

Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1: prima gioia di Alvarez, primo posto in cassaforte

Ricky Alvarez - Getty Images

CHAMPIONS LEAGUE, TRABZONSPOR-INTER 1-1 / TREBISONDA (Turchia) – Missione compiuta. L’Inter pareggia 1-1 sul campo del Trabzonspor e conquista aritmeticamente il primo posto del girone B di Champions League. Ma le buone notizie finiscono qui. Forte della qualificazione arrivata prima di giocare grazie alla vittoria ottenuta dal Lilla sul Cska Mosca, infatti, la squadra nerazzurra entra in campo con un po’ di sufficienza, eppure alla prima occasione passa in vantaggio al 18′. Ricky Alvarez parte da destra, triangola in area con Milito, e batte il portiere avversario con un sinistro rasoterra, firmando il suo primo gol ufficiale in maglia nerazzurra. Rabbiosa la reazione dei turchi che in cinque minuti prima sfiorano la rete con Burak che non riesce a trovare la deviazione giusta a tu per tu con Julio Cesar e poi raggiungono il pareggio con un tiro da fuori area di Altintop che trova la deviazione vincente di Samuel. A dieci minuti dal termine Julio Cesar è bravo a deviare in corner una conclusione pericolosa di Alanzinho e sul ribaltamento di fronte il collega Tolga fa altrettanto sulla conclusione di Zarate. Nella ripresa il Trabzonspor cerca di stringere d’assedio i nerazzurri, mentre la squadra di Ranieri prova a pungere in contropiede. L’occasione per tornare in vantaggio capita sui piedi di Zarate, liberato davanti a Tolga da una magia di Cambiasso, ma l’attaccante argentino fa rimbalzare troppo il pallone e calcia prima addosso al portiere turco, poi a Glowacki. Alla mezz’ora è la formazione di Gunes ad andare vicinissima al gol con Mierzejweski: lasciato solo in area di rigore sul cross di Celustka il centrocampista polacco centra il palo di testa. Il primo posto del girone è realtà, ma la prestazione è da rivedere.

TRABZONSPOR-INTER 1-1
18′ Alvarez (I), 23′ Altintop (T)

TRABZONSPOR (4-4-2): Tolga; Cech, Glowacki, Giray, Celustka; Serkan (64′ Mierzejweski), Zokora, Colman, Alanzinho (85′ Paulo Henrique); Burak, Altintop. All. Gunes

INTER (4-3-2-1): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Samuel, Chivu; Zanetti, Cambiasso, Stankovic; Alvarez (89′ Faraoni), Zarate (69′ Coutinho); Milito (86′ Pazzini). All. Ranieri

ARBITRO: Martin Arkinson (Inghilterra)

NOTE: ammoniti Chivu, Alvarez (I), Glowacki, Serkan (T)