Inter > Inter News > Calciomercato Inter, da Drogba a Damiao: tutti i nomi per l’attacco

Calciomercato Inter, da Drogba a Damiao: tutti i nomi per l’attacco

Didier Drogba - Getty Images


CALCIOMERCATO INTER DROGBA DAMIAO / MILANO – La carestia di gol che ha colpito gli attaccanti dell’Inter ha portato la dirigenza nerazzurra a riflettere sulla necessità di intervenire sul mercato per rinforzare il reparto offensivo. Nel mercato di gennaio, tuttavia, non sono previsti grandi investimenti e l’unico innesto potrebbe essere un attaccante esterno. Piace Eduardo Vargas, ma il cileno sta segnando a raffica: il prezzo del suo cartellino sale e lo Zenit San Pietroburgo sembra in vantaggio per prenderlo nel mercato invernale. Restano in piedi, anche se non convincono del tutto per diversi motivi, le piste che portano a Jefferson Farfan, Alejandro Gomez ed Ezequiel Schelotto.

Ma la vera rivoluzione è prevista per la prossima estate: Pazzini e Forlan, salvo clamorosi ripensamenti, dovrebbero restare; mentre appare probabile l’addio di Diego Milito. Il riscatto di Mauro Zarate (fissato a 15,5 milioni di euro) al momento sembra difficile, a meno che l’argentino non faccia una grande seconda parte di stagione. In entrata sono previsti un centravanti ed una seconda punta/attaccante esterno. Per il primo ruolo,  secondo il ‘Corriere dello Sport’, i dirigenti nerazzurri avrebbero messo gli occhi su Leandro Damiao, centravanti dell’Internacional Porto Alegre che piace a parecchie squadra, a cominciare dalla Juventus: il suo costo è elevato, circa 30 milioni di euro, ma la giovane età (22 anni) e la grande capacità realizzativa giocano a suo favore.

Ma nelle ultime ore sarebbe emerso un nuovo nome sul taccuino dell’Inter: quello del 33enne Didier Drogba. Il centravanti ivoriano andrà in scadenza di contratto con il Chelsea a giugno, ma l’alto ingaggio percepito dall’ex OM sommata alla politica nerazzurra di puntare sui giovani, pongono attualmente l’affare in secondo piano. Resta infine viva l’ipotesi di una trattativa con la Roma per Marco Borriello.