Inter > Inter News > Inter, Pazzini: “Esultanza non era un insulto ai tifosi”

Inter, Pazzini: “Esultanza non era un insulto ai tifosi”

Giampaolo Pazzini - Getty Images


INTER, PAZZINI GOL FIORENTINA / MILANO – Ha fatto tanto discutere l’esultanza di Giampaolo Pazzini dopo il suo ritorno al gol ieri contro la Fiorentina. Invece delle solite dita ad indicare gli occhi, il centravanti dell’Inter è rimasto quasi fermo prima di massaggiarsi lo stomaco come dopo una bella mangiata. “Non era assolutamente una critica o un insulto ai tifosi nerazzurri, bensì una cosa spontanea – spiega il ‘Pazzo’ ai microfoni di ‘InterChannel’ prima di spiegare il vaff… catturato dalle immagini televisive – Era una esclamazione dovuta al momento ed al periodo, infatti stavo guardando verso il campo: non era rivolto a nessuno”. Ancora una volta il gol di Pazzini coincide con il successo dell’Inter: “Questa statistica mi fa piacere, così come essere tornato a segnare: spero di segnare sempre, così le vinciamo tutte. Ci siamo rialzari, ora dobbiamo trovare un po’ di continuità”.

M.R.