Inter > Inter News > Cesena-Inter, le pagelle: Julio Cesar salva il risultato, flop Coutinho e Pazzini

Cesena-Inter, le pagelle: Julio Cesar salva il risultato, flop Coutinho e Pazzini

Julio Cesar - Getty Images

PAGELLE CESENA-INTER / CESENA – L’Inter riesce a portare a casa tre punti fondamentali per la corsa ai primi posti della classifica contro un Cesena positivo ma poco ispirato negli ultimi sedimi metri. Fondamentale però il colpo di gambe di Julio Cesar che respinge di riflesso il colpo di testa del neo-entrato Ghezzal all’interno dell’area, che gli vale la palma di migliore in campo. Male Coutinho sulla fascia sinistra, oramai una consuetudine per il tecnico Ranieri quella di ricorrere ai ripari all’intervallo inserendo un più disciplinato Obi. Da rivedere anche la prestazione di Pazzini, sconclusionato e alla ricerca di improbabili soluzioni offensive. Nonostante qualche sbandamento a inizio gara, positiva la coppia centrale di difesa Lucio-Ranocchia, il primo per i superbi ultimi 20′ di gara, il secondo per il gol vittoria, lesto ad anticipare di testa il portiere bianconero Antonioli. Thiago Motta si conferma il fulcro del gioco interista, gioco pero’ che stenta a decollare nella sua fluidità. Per il Cesena, grosse prove di quantità per i difensori centrali Von Bergen e Rodriguez, il terzino sinistro Lauro e Guana in mezzo al campo; prove di qualità per Candreva e Parolo, a scapito di un attacco poco pericoloso davanti a Julio Cesar.

 

Julio Cesar 7 Si distende su tiro di Candreva alla mezzora e su Parolo nella ripresa. Strepitoso a 5′ dal termine su conclusione ravvicinata di Ghezzal.
Maicon 5.5 Effettua dei cross messi in mezzo in malomodo, nella ripresa spinge di più mettendo dentro l’area qualche pallone interessante.
Lucio 6.5 In imbarazzante difficoltà nei minuti iniziali soffrendo il pressing degli avanti cesenati, prende le misure e bene nella ripresa.
Ranocchia 6.5 Anche lui in affanno sulla pressione degli attaccanti bianconeri, incorna bene di testa per il gol vittoria anticipando Antonioli.
Nagatomo 6 Ci prova al 10′ con un bel sinistro a volo, cincischia col pallone nel tentativo di affondare; caparbio in chiusura nella fase cruciale della gara.
Zanetti 6 Diligente tatticamente e a coprire i buchi lasciati da Maicon.
Cambiasso 6 Tiro-cross velenoso al 4′, bel duello fisico con Guana nel recupero del pallone.
Thiago Motta 6.5 La manovra interista non puo’ prescindere dalle sue verticalizzazioni e la sua visione degli spazi.
Coutinho 4.5 Ghiotta occasione alla mezzora con una punzione dal limite calciata alta, si conferma discontinuo sbagliando numerosi appoggi non entrando mai in partita.
> dal 1’st Obi 6 Più disciplinato sulla fascia mettendoci la consueta corsa a scapito di qualche giocata non sempre felice.
Pazzini 4.5 Imbeccato in area alla mezzora sbaglia un facile aggancio a tu per tu con Antonioli; incorna di testa alto a inizio ripresa, tentando qualche velleitaria conclusione.
> dall’81 Forlan sv
Milito 6 Buone iniziative sull’uno contro uno, sfiorando il gol allo scadere di prima frazione con un bel tiro a giro da fuori. Nella ripresa si assenta un po’.
> dall’88’ Stankovic sv

Ranieri 6 Ancora una volta la scelta iniziale sulla corsia di sinistra si rivela non azzeccata, riparando poi con il consueto cambio all’intervallo questa volta di Coutinho.

 

CESENA

Antonioli 5 Esce male su Ranocchia nell’occasione del gol.
Comotto 6 Mantiene la posizione specie nel primo tempo su Coutinho.
Von Bergen 6.5 Sbroglia l’area senza fronzoli imponendosi di fisico.
Rodriguez 6.5 Efficace sul gioco aereo e nelle chiusure da tergo.
Lauro 6.5 Pendolino sulla fascia sinistra sia in spinta che in chiusura.
Parolo 6.5 Fulcro del gioco cesenate, pericolosa conclusione mancina dalla distanza nella ripresa.
Guana 6.5 Rubapalloni in mezzo al campo rilanciando subito l’azione.
Ceccarelli 6 Gioca fuori posizione ma lo fa con impegno e tenacia.
> dal 67′ Bogdani 5 Cerca di imporsi con il fisico ma senza risultati.
Candreva 6.5 Ci prova con una conclusione dalla distanza al 30′ che impegna Julio Cesar, abbastanza ispirato.
Mutu 5.5 Ci prova talvolta dalla distanza, dà il via a qualche contropiede ma è poco pericoloso dalle parti del portiere nerazzurro.
Eder 5,5 Corre molto ma non si rende mai pericoloso.
> dal 68′ Ghezzal 5,5 Si divora il pareggio con un colpo di testa ravvicinato sulle gambe di Julio Cesar.

Arrigoni 6 Prova a rinforzare l’attacco sul finire di gara con gli ingressi di Bogdani e Ghezzal ma senza gli effetti sperati.

 

Arbitro Romeo e assistenti 7 Gara senza particolari episodi da rivedere, conduzione eccellente.

 

Giacomo Indiveri