Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Cesena-Inter 0-1: Ranocchia firma il terzo successo consecutivo

Serie A, Cesena-Inter 0-1: Ranocchia firma il terzo successo consecutivo

Il gol di Ranocchia - Getty Images

SERIE A, CESENA-INTER 0-1/ CESENA – Brutta e vincente. E’ questa l’Inter che espugna 1-0 il campo del Cesena e conquista per il terzo successo consecutivo in campionato senza subire gol, come non era mai successo in questa stagione. Primo tempo noioso con Nagatomo che sfiora il terzo gol in tre partite con un sinistro al volo su cross di Maicon che termina di poco alto. Verso la mezz’ora Coutinho manda sopra la traversa una punizione dal limite, poi Pazzini non aggancia un bel pallone servitogli da Thiago Motta, mentre tra i romagnoli ci prova Candreva con un tiro da fuori area deviato da Julio Cesar. Nel finale Milito cerca un destro a giro ma non centra la porta. La ripresa si apre con Guana che sciupa una ghiotta occasione in contropiede non riuscendo a servire Mutu, poi Parolo impegna severamente il portiere nerazzurro con un sinistro dal limite. Nel miglior momento del Cesena è il peggiore dell’Inter a sbloccare la situazione: punizione dalla sinistra di Maicon e colpo di testa vincente di Ranocchia che anticipa Antonioli sul primo palo. I bianconeri accusano il colpo, ma la squadra di Ranieri cerca di gestire il vantaggio invece di provare a chiuderla e così negli ultimi dieci minuti è costretta a soffrire, con qualche mischia in area da brividi. L’occasione d’oro per pareggiare capita sui piedi di Ghezzal che prova la girata da pochi metri sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma Julio Cesar compie un miracolo.

CESENA-INTER 0-1
63′ Ranocchia

CESENA (4-2-3-1): Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro (88′ Benalouane); Parolo, Guana; Ceccarelli (68′ Ghezzal), Mutu, Candreva; Eder (68′ Bogdani). All. Arrigoni

INTER (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Thiago Motta, Coutinho (46′ Obi); Pazzini (82′ Forlan), Milito (89′ Stankovic). All. Ranieri

ARBITRO: Romeo di Verona

NOTE: ammoniti Comotto, Lauro (C)