Inter > Inter News > Esclusive > Mercato Inter, esclusivo Durante: “Juan buon giocatore, Alvarez troppo lento. Ralf e Paulinho…”

Mercato Inter, esclusivo Durante: “Juan buon giocatore, Alvarez troppo lento. Ralf e Paulinho…”

Ricky Alvarez - Getty Images


MERCATO INTER, ESCLUSIVO DURANTE JUAN ALVAREZ RALF PAULINHO / RIO DE JANEIRO (Brasile) – Sei argentini, sei brasiliani, un colombiano ed un uruguaiano. La colonia sudamericana dell’Inter è già tra le più numerose d’Italia e d’Europa, ma potrebbe ulteriormente allargarsi tra gennaio e giugno. Dopo il viaggio in America Latina del ds Piero Ausilio, infatti, molti sono i nomi sul taccuino nerazzurro e, per capire di che tipo di giocatori si tratta, Interlive.it ha intervistato in esclusivo uno degli agenti Fifa più esperti di calcio sudamericano: Sabatino Durante.

L’obiettivo che sembra più alla portata dell’Inter è il 20enne centrale difensivo Juan Jesus, per il quale sembra esserci stata una battuta d’arresto trattandosi di un giocatore extracomunitario: “I nerazzurri hanno due posti liberi che devono sfruttare entro gennaio, perchè altrimenti li perdono, ma il vero problema credo sia l’intesa economica, anche se mi pare che le parti siano abbastanza vicine. E’ un buon giocatore, ma deve cercare di essere più disciplinato: ha già vinto il Mondiale Under 20 ed è titolare nell’Internacional Porto Alegre, ma non credo che potrebbe esserlo nella squadra di Ranieri” esordisce Durante ai nostri microfoni, prima di esprime un giudizio sui due centrocampisti del Corinthians seguiti dall’Inter, ossia Ralf e Paulinho. “Il primo è un mediano difensivo con buone capacità di costruire la manovra, mentre il secondo è una mezzala con una discreta propensione al gol. Sono entrambi dei validi giocatori, ma in Sud America ce ne sono di più forti e che costano molto meno per il solo fatto di non essere brasiliani, come ad esempio Francisco Silva, centrocampista cileno che ricorda molto De Rossi e che può essere preso dall’Universidad Catolica per 2 milioni di euro”. Infine un giudizio su Ricky Alvarez, che dopo un avvio difficile sta facendo meglio: “E’ bravino, ha un buon piede sinistro ed in un centrocampo a quattro può fare bene partendo dalla destra, ma era stata annunciato come il nuovo Kakà… Lui gioca al rallenty, il che non è concepibile per un trequartista” conclude Sabatino Durante a Interlive.it.