Inter > Inter News > Calciomercato Inter: Moratti e Joorabchian, un legame petrolcalcistico

Calciomercato Inter: Moratti e Joorabchian, un legame petrolcalcistico

Kia Joorabchian - Getty Images


CALCIOMERCATO INTER MORATTI JOORABCHIAN/ MILANO – Massimo Moratti e Kia Joorabchian: uno è presidente dell’Inter, l’altro è conosciuto ai più come l’agente di Carlos Tevez, giocatore al centro di un intrigo di mercato fra i due club di Milano. Cos’è che lega i due? Non è solo la trattativa fra Inter e Manchester City, bensì una profonda amicizia che secondo il ‘Corriere dello Sport’ durerebbe da circa dieci anni, legata non solo al mondo del calcio ma a un giro d’affari in ambito petrolifero. Grazie a Moratti, l’agente iraniano riuscì a ottenere ospitalità alla Pinetina per la Nazionale del suo Paese, ciò accadde dal 21 al 31 maggio del 1998. A cavallo di quei giorni, l’Iran disputò persino una partita contro l’Inter di Simoni, riuscendo addirittura a vincere per 4-1, risultato che fu molto importante per la Nazionale asiatica visto che nei giorni precedenti alla sfida coi nerazzurri perse malamente per 7-0 contro la Roma: sconfitta che fu fatale all’allora ct Ivic. Al suo posto, proprio nella gara contro la squadra di Moratti, esordì il nuovo commissario tecnico, l’iraniano Jaleb Talebi, voluto fortemente proprio da Kia Joorabchian. L’Iran poi riuscì a conquistare ai Mondiali francesi una storica vittoria contro gli Stati Uniti per 2-1. L’influenza dell’agente iraniano nel mondo del calcio è altissima, e tocca tutti i livelli, sarà una vera gatta da pelare per Marco Branca, che in caso di risposta positiva del City all’offerta nerazzurra sarà costretto a trattare direttamente con Joorabchian, procuratore dell’attaccante argentino tanto desiderato dal presidente nerazzurro.

 

Raffaele Amato