Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Inter-Palermo 4-4: super Milito non basta, altri due punti buttati

Serie A, Inter-Palermo 4-4: super Milito non basta, altri due punti buttati

Il primo gol di Milito - Getty Images

SERIE A, INTER-PALERMO 4-4 / MILANO – Suicidio Inter. Nonostante un Milito in forma strepitosa, autore di ben quattro gol, i nerazzurri non riescono ad avere la meglio del Palermo che riesce ad imporre il 4-4 alla squadra di Ranieri in una partita che, viste le condizioni del terreno di gioco probabilmente non avrebbe dovuto giocarsi. E dire che finora i siciliani in dieci trasferte avevano segnato solo due gol… Partono meglio i rosanero che nel primo quarto d’ora collezionano cinque calci d’angolo, sull’ultimo dei quali Mantovani lasciato completamente solo corregge in rete da meno di un metro. Cinque minuti dopo i nerazzurri trovano il pareggio in modo quasi casuale: cross dalla destra di Maicon, respinta corta della difesa siciliana sui piedi di Milito che controlla col sinistro e con un diagonale di destro batte Viviano. Al 40′ il ‘Principe’ va ancora in gol ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco. Nel recupero a Cambiasso non riesce il tap-in vincente con Balzaretti che salva sulla linea. La ripresa inizia col nuovo vantaggio del Palermo grazie a Miccoli che brucia Ranocchia nell’uno contro uno e batte un Julio Cesar incerto con un diagonale mancino. Subito dopo Munoz trattiene Nagatomo in area e Guida concede il rigore che Milito trasforma spiazzando Viviano. Altri cinque minuti ed il ‘Principe‘ fa tripletta: la difesa rosanero si addormenta su un colpo di testa a centrocampo di Cambiasso ed il centravanti argentino tutto solo scarta il portiere avversario e deposita in rete. Ma il Palermo è vivo ed al 20′ ristabilisce la parità ancora con Miccoli che di testa in tuffo manda in rete un cross teso dalla sinistra di Balzaretti. Nemmeno il tempo di esultare che i nerazzurri si riportano in vantaggio: il neo acquisto Palombo sventaglia un bel pallone a destra per Zanetti che mette in mezzo, Pazzini cicca il pallone che finisce nella zona di Milito il quale di esterno sigla il poker personale. I gol del ‘Principe’ sarebbero addirittura cinque, perchè l’ex genoano corregge in rete di testa un assist di Obi, ma per il guardalinee il cross di Maicon era uscito. A cinque minuti dal termine la difesa nerazzurra si fa sorprendere ancora da Miccoli che da solo se ne va in velocità e da posizione defilata col sinistro sorprende ancora Julio Cesar, rimasto colpevolmente immobile. Cinque punti persi in modo assurdo in appena quattro giorni, e la zona Champions si allontana sempre di più.

INTER-PALERMO 4-4
17′ Mantovani (P), 22′ Milito (I), 52′ Miccoli (P), 55′ rig. e 61′ Milito (I), 66′ Miccoli (P), 69′ Milito (I), 85′ Miccoli (P)

INTER (4-3-1-2) Julio Cesar, Maicon, Lucio, Ranocchia, Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Poli (64′ Palombo); Sneijder (67′ Obi); Pazzini, Milito (87′ Zarate). All. Ranieri

PALERMO (4-4-2) Viviano; Munoz (62′ Pisano), Mantovani, Silvestre, Balzaretti; Zahavi (62′ Ilicic), Donati, E. Barreto; Bertolo; Budan (74′ Vazquez), Miccoli. All. Mutti

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Note: ammoniti Munoz (P), Obi, Ranocchia (I)