Inter > Inter News > Inter, Zanetti: “Dobbiamo ripartire subito. Rifondazione? C’è poca memoria…”

Inter, Zanetti: “Dobbiamo ripartire subito. Rifondazione? C’è poca memoria…”

Moratti e Zanetti - Getty Images

INTER JAVIER ZANETTI PREMIAZIONE / MILANO – A margine della consegna del premio ‘I piedi buoni del calcio‘ che lo ha visto vincitore, il capitano dell’Inter Javier Zanetti ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Contro la Roma è stata giocata una brutta partita, loro hano sicuramente meritato di portare a casa la vittoria. Già dalla prossima gara contro il Novara dobbiamo ripartire per dimenticare in fretta la sconfitta dell’Olimpico“. Sembrerebbe che la squadra nerazzurra dopo la vittoria nel derby abbia tirato i remi in barca: “Nessuno di noi ha mollato. Il presidente Moratti ha detto delle cose assai giuste, dobbiamo assolutamente svegliarci“. L’ipotesi di una rimonta scudetto è quasi tramontata: “Battere il Novara e pensare al terzo posto, questi ora sono i nostri obiettivi“. A giugno l’Inter potrebbe attuare una rifondazione tecnica, il capitano la pensa così: “C’è poca memoria per tutti i trofei conquistati negli ultimi sette anni. Nei prossimi mesi dovremmo essere bravi a costruire qualcosa di diverso, di nuovo“. La prossima settimana riprenderà anche la Champions League: “Lotteremo su tutti i fronti, anche in campionato“. Sulla cessione di Thiago Motta al Psg: “Era un giocatore importante per noi, ma le scelte si fanno in due”. Sulla squalifica di tre giornate inflitta a Ibrahimovic per lo schiaffo ad Aronica: “Le immagini le ho viste, è importante comunque che lui abbia ammesso di aver sbagliato“.

 

Raffaele Amato