Inter > Inter News > Esclusive > Marsiglia-Inter, esclusivo Adani: “Annata sfortunata, ma passeremo il turno. Ricordo Drogba…”

Marsiglia-Inter, esclusivo Adani: “Annata sfortunata, ma passeremo il turno. Ricordo Drogba…”

Marsiglia-Inter del 2004 - Getty Images


MARSIGLIA-INTER, ESCLUSIVO ADANI / MILANO – Con un punto in cinque giornate, l’Inter è ultima in classifica nel girone di ritorno. In attesa di rialzare la testa in serie A, è il momento di mettere da parte il campionato e concentrarsi sulla Champions League: mercoledì a Marsiglia i nerazzurri scenderanno in campo per l’andata degli ottavi di finale. A tal proposito Interlive.it ha intervistato in esclusivo Daniele Adani, ex difensore nerazzurro che era in campo nell’unico precedente tra le due squadre: “Ricordo che all’andata al ‘Velodrome‘ c’era un ambiente infuocato, ma soprattutto ricordo un Drogba impressionante: da solo riusciva ad impensierire me, Cannavaro e Cordoba e segnò il gol partita. Al ritorno si chiusero bene e nella ripresa in contropiede riuscirono a vincere”.

L’Inter non arriva certo alla sfida con il Marsiglia nel suo momento migliore: “Ci sono tante difficoltà, ma è in partite come queste che i campioni tirano fuori le prove di orgoglio – prosegue Adani a Interlive.it – Secondo me i nerazzurri restano favoriti e se dovessi fare un pronostico direi che alla fine riusciranno a passare il turno. Uomo chiave? Mi auguro che sia Sneijder“. In merito alla crisi che sta attraversando la squadra, l’ex difensore nerazzurro dichiara che “è una annata sfortunata, nata male: all’inizio ci hanno messo tanto a scegliere il tecnico giusto, poi ci sono stati tanti infortuni ed i giocatori reduci dalla Coppa America ci hanno messo di più a entrare in forma. Le sette vittorie consecutive hanno un po’ risollevato la stagione. Rifondazione? E’ chiaro che i giocatori andrebbero gradualmente ricambiati, ma non è facile trovare i nuovi Maicon, Zanetti, Cambiasso e così via, fermo restando che quelli che ci sono hanno ancora tanto da dare”. Infine Adani parla di Ranieri: “Secondo me ha zero responsabilità e credo che resterà fino al termine della stagione. Certo, se dovesse perdere pesantemente in Champions tornerebbe tutto in discussione…”.