Inter > Inter News > Inter-Marsiglia 2-1, Ranieri: “Condannati ingiustamente, più di così non si poteva fare”

Inter-Marsiglia 2-1, Ranieri: “Condannati ingiustamente, più di così non si poteva fare”

Claudio Ranieri - Getty Images

INTER-MARSIGLIA 2-1, PARLA RANIERI / MILANO – C’è tanta amarezza nelle parole di Claudio Ranieri dopo l’eliminazione dalla Champions League arrivata nonostante il successo per 2-1 di stasera: “Avevamo giocato meglio anche a Marsiglia, ma abbiamo preso gol agli ultimi minuti là e qua: abbiamo creato le migliori occasioni nei 180 minuti, mentre loro hanno fatto tre tiri. Purtroppo vince chi segna: siamo stati condannati ingiustamente, meritavamo di più noi, ma questo è il bello/brutto del calcio, complimenti a loro – dichiara il tecnico testaccino a ‘SkySport’ – La doppia sfida col Marsiglia è la fotografia della stagione dell’Inter, complimenti a loro. Quando le cose vanno male la colpa è sempre dell’allenatore, ma sinceramente più di così non si poteva fare: senza quel pizzico di fortuna che sembra non arrivare e un po’ più di attenzione è difficile fare meglio”.

Ranieri ha analizzato così la partita: “Loro gestivano bene il possesso palla mentre noi dopo i primi 20 minuti non avevamo la possibilità di giocarla per innescare le punte e così ho chiesto a Sneijder di giocare più a centrocampo. La squadra ha dato tutto quello che poteva dare. Cambiasso titolare? Ci ho pensato ma in questo momento Poli mi garantiva più spinta”. Il finale di stagione rischia di essere un lento trascinarsi fino a maggio: “Dobbiamo trovare gli stimoli e continuare a dare tutto fino in fondo, poi vediamo dove riusciamo ad arrivare in campionato, per il terzo posto deve cambiare il vento, è un anno di alti e bassi, noi ci proviamo. Rivoluzione? No ristrutturazione, serve puntellare alcuni reparti ma questo la società lo sapeva già, non lo scopre dopo questa partita”.

M.R.