Inter > Inter News > Udinese-Inter, le probabili formazioni: incognita Stankovic per Stramaccioni

Udinese-Inter, le probabili formazioni: incognita Stankovic per Stramaccioni

Dejan Stankovic - Getty Images

UDINESE-INTER, PROBABILI FORMAZIONI/ MILANO – Mancano poche ore alla delicata sfida dello Stadio Friuli tra Udinese e Inter, in quel che può essere definito un vero spareggio Champions. Per i nerazzurri guidati da Andrea Stramaccioni, la gara contro i ragazzi di Guidolin rappresenta forse l’ultima spiaggia per sperare nel definitivo aggancio al treno terzo posto, traguardo imprescindibile per le future ambizioni del club di Moratti. Il tecnico della Beneamata si affiderà come il suo solito, al 4-3-3: qualche dubbio di formazione legato soprattutto agli acciacchi di qualche giocatore.

FINALMENTE CENTRALE – Toccherà a Cristian Chivu sostituire l’infortunato-squalificato Samuel, che sarà costretto a stare fuori per circa un mese. Il rumeno tornerà finalmente nel ruolo a lui più congeniale, ossia quello di centrale di difesa. Importante la sua presenza per cercare di contrastare le giocate – a spezzoni – del connazionale, nonché avversario Torje, che molto probabilmente affiancherà Totò Di Natale in attacco.

CORSA E MUSCOLI – L’accoppiamento perfetto per cercare di vincere la partita sfondando sugli esterni, uno dei punti di forza dell’Udinese di Guidolin. A destra la forza e i muscoli del capitano Javier Zanetti, mentre a sinistra la velocità e la corsa di Yuto Nagatomo, necessaria per creare qualche grattacapo alla difesa dei friuliani. L’argentino avrà naturalmente compiti di copertura, a maggior ragione se non dovesse farcela Stankovic, per il giapponese invece, tutto dipenderà dalle scelte di Strama: se dovesse giocare Obi come interno di sinistra gli spazi per lui potrebbero limitarsi, mentre nel caso Poli verrà preferito al nigeriano, allora la fascia mancina sarebbe totalmente di sua competenza.

STANKOVIC IN DUBBIO, VAI CON GUARIN – Il centrocampista serbo è in forte dubbio poiché non è al meglio dal punto di vista fisico. Il rischio che giocando possa ricadere nell’infortunio dei mesi scorsi potrebbe far seriamente propendere per l’inserimento nell’undici di partenza di Fredy Guarin, riposatosi nella vittoria col Siena. Con Guaro titolare, Cambiasso andrà a giocare da centrale di centrocampo, nel ruolo dove ha vinto e ha fatto vincere tutto all’Inter.

RILANCIO DEL CACHA – In campo dal primo minuto dovrebbe tornare anche Diego Forlan: l’uruguagio ha voglia di riscattare le ultime opache prestazioni. Stramaccioni punterà su di lui lasciando in panchina Ricky Alvarez, ancora non al meglio della condizione fisica. El Cacha a destra e Zarate a sinistra, a supporto del Principe Milito, certezza assoluta in questo momento di stagione.

 

PROBABILI FORMAZIONI

Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Domizzi, Danilo, Coda; Armero, Asamoah, Pazienza, Fernandes, Pereyra; Torje; Di Natale. All. Guidolin

Inter (4-3-3): Julio Cesar; Zanetti, Lucio, Chivu, Nagatomo; Obi, Cambiasso, Guarin; Zarate, Milito, Forlan. All. Stramaccioni

 

Raffaele Amato