Inter > Inter News > Lazio-Inter 3-1, le pagelle: Guarin bene a metà, Pazzini di nuovo stregato

Lazio-Inter 3-1, le pagelle: Guarin bene a metà, Pazzini di nuovo stregato

Fredy Guarin (Getty Images)

PAGELLE LAZIO-INTER / ROMA – Si chiude con una sconfitta contro la Lazio l’amara stagione dell’Inter che la vedrà gareggiare ai preliminari dell’Europa League in estate. Forse troppo pesante il passivo per gli uomini del tecnico Stramaccioni nonostante una gara non brillantissima, creando comunque buone occasioni da rete. Su tutti Milito che porta in vantaggio i nerazzurri trasformando il rigore procurato da Maicon; il brasiliano ritrova la condizione atletica ma è ancora imperfetto in fase difensiva favorendo l’inserimento di Lulic per il 2-1 di uno scatenato Candreva. Lucio si dimentica Kozac sull’1-1, opache le prestazioni di Cambiasso, Poli e Alvarez. Benino Guarin nonostante qualche defezione a inizio ripresa.

 

Castellazzi 5 Parata a terra a inizio ripresa su Ledesma, poi su si allunga su Candreva, riuscendo solo a toccare il tiro del romano dell’1-2; qualche responsabilità sul 3-1 di Mauri con una respinta imperfetta su Kozak.
Maicon 5,5 Si procura il rigore del momentaneo vantaggio nel primo tempo, poi si fa saltare facilmente da Lulic che lo aggira mettendo in mezzo per il vantaggio di Candreva. Sale molto mettendo però in mezzo palloni non giocabili per gli avanti nerazzurri.
Lucio 5,5 Si dimenitca Kozac nell’occasione dell 1-1, sfiora il 2-2 nella ripresa sugli sviluppi di un corner calciando di poco alto.
Samuel 6 Subito imponente recupero su Mauri nei minuti iniziali, discreta prestazione difesiva.
Nagatomo 6 Abile in anticipo e a far ripartire l’azione, più pimpante nel primo tempo che nella ripresa dove sbaglia qualche soluzione offensiva.
Zanetti 6 Discreta prestazione del capitano, fornisce l’assist a Pazzini con l’attaccante che stampa il pallone sul palo
Guarin 6 Parte benissimo sfiorando il vantaggio con un siluro da fuori smanacciato in corner da Bizzarri, poi si riepete qualche minuto dopo con una triangolazione in area calciando debole; poi nella ripresa sbaglia qualche tocco calando fisicamente.
Cambiasso 5 Sbaglia qualche appoggio di troppo a inizio gara, non trascendentale il resto della partita.
Poli 5 Si stacca dalla mediana ad appoggiare Milito, versione inedita per lui e lo si vede sul rettangolo di gioco dove appare in difficoltà.
> dal 75′ Longo sv
Alvarez 5 Mai pericoloso, perde parecchie volte il pallone sulla trequarti; si vede solo a inizio ripresa con un pericoloso tiro-cross che lambisce la traversa.
> dal 60′ Pazzini 5,5 Tenta un coraggiosa conclusione a volo dal limite dell’area, poi colpisce il palo a 10′ dal termine.
Milito 6,5 Stacco di testa a fine primo tempo che fa la barba al palo, poi trasforma con freddezza il rigore del vantaggio.
> dal 92′ Juan Jesus sv

Stramaccioni 6 Prova a mandare in campo la migliore formazione, buon primo tempo e parte finale della ripresa da parte della squadra.

 

LAZIO

Bizzarri 6 Bella parata alla mezzora su sventola di Guarin poi chiude su diagonale ravvicinato dello stesso colombiano; intuisce la direzione sul rigore di Milito.
Scaloni 6 Determinato, chiude bene sull’out di destra.
Diakitè 6,5 Arranca negli uno contro uno, ma si impone di fisico sul gioco aereo.
Biava 6 Non rischia nulla in mezzo all’area.
Konko 6 Spinge meno rispetto alle sue caratteristiche.
Cana 6 Poco abile a costruire l’azione, discreto in fase di contenimento.
Ledesma 6 Procura il rigore per fallo su Maicon, si rifà con una discreta prestazione in regia.
Candreva 7 Parecchio attivo a galoppare col pallone, segna il gol del sorpasso.
> dal 92′ Zampa sv
Mauri 6,5 Partita di corsa, chiude i giochi siglando il 3-1.
> dal 92′ Garrido sv
Lulic 6,5 Qualche accellerazione sulla sinistra, una delle quali procura il vantaggio di Candreva.
> dall’82’ Gonzalez  sv
Kozac 6,5 Pochi palloni giocati fino alla rete del pareggio di testa lasciato solo in area.

Reja 6,5 Riesce a dare motivazioni alla truppa nonostante i risultati sfavorevoli degli altri campi.

 

Arbitro Damato e assistenti 6,5 Episodio dubbio nell’area biancoceleste alla mezzora con Maicon spintonato da Konko; brasiliano premiato poi col penality sul finire di primo tempo per fallo di Ledesma proprio sulla linea dell’area. Buona conduzione di gara.

 

Giacomo Indiveri