Inter > Inter News > Serie A, Lazio-Inter 3-1: Milito illude, il sogno svanisce: è sesto posto

Serie A, Lazio-Inter 3-1: Milito illude, il sogno svanisce: è sesto posto

Lazio-Inter 3-1 - Getty Images


SERIE A, LAZIO-INTER 2-1 / ROMA – Nessun miracolo all’Olimpico. L’Inter viene sconfitta 3-1 dalla Lazio e non solo non realizza il sogno del terzo posto (impossibile visto i risultati di Udinese e Napoli), ma chiude la peggiore annata dell’ultimo decennio nel peggior modo possibile. Il sesto posto in classfica costringerà infatti la squadra di Stramaccioni a scendere in campo per i preliminari di Europa League ad inizio agosto. In avvio le squadre provano ad offendere badando però a non scoprirsi e le occasioni latitano. Poco prima della mezz’ora doppia occasione per Guarin che prima impegna Bizzarri in corner con un gran sinistro da fuori area, poi calcia debolmente sempre col mancino da ottima posizione dopo un triangolo con Milito. A dieci minuti dal termine lo stesso Principe sfiora il palo con un colpo di testa su bel cross dalla destra di Maicon. All’ultimo minuto lo stesso terzino brasiliano viene steso sulla linea dell’area da Ledesma ed è calcio di rigore: dal dischetto Milito batte Bizzarri che pure aveva intuito, eguagliando così il suo record di 24 reti in campionato. Nella ripresa i biancocelesti provano a partire forte: Castellazzi devia in angolo un tiro da fuori di Candreva, ma sul successivo corner non esce e viene trafitto da Kozak che salta di testa in mezzo a Lucio e Samuel. Poco dopo la Lazio opera anche il sorpasso: Lulic se ne va a sinistra su Maicon e mette al centro un rasoterra per Candreva che stoppa e calcia, Castellazzi devia ma non basta. La squadra di Stramaccioni accusa il colpoe per una decina di minuti stacca la spina. Poi sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lucio smarcato sul secondo palo manda alto. A dieci minuti dalla fine ci si mette anche la sfortuna: Maicon mette al centro per Pazzini il cui tiro viene rimpallato da un difensore laziale sul palo. Nel recupero arriva il terzo gol dei capitolini con Mauri che ribadisce in rete a porta vuota un tiro di Kozak respinto da Castellazzi. Finalmente il campionato è finito, ora è tempo di processi. E molti imputati sono colpevoli.

LAZIO-INTER 3-1
45′ rig. Milito (I), 59′ Kozak (L), 63′ Candreva (L), 91′ Mauri (L)

LAZIO (4-2-3-1): Bizzarri; Scaloni, Diakitè, Biava, Konko; Cana, Ledesma; Candreva (92′ Zampa), Mauri (93′ Garrido), Lulic (83′ Gonzalez); Kozac. All. Reja

INTER (4-5-1): Castellazzi; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Guarin, Cambiasso, Poli (76′ Longo); Alvarez (61′ Pazzini); Milito (93′ Juan). All. Stramaccioni

ARBITRO: Damato di Barletta

NOTE: ammoniti Lulic, Diakitè, Konko (L)