Inter > Inter News > Inter, Coutinho: “Torniamo a vincere! La società deve credere in me”

Inter, Coutinho: “Torniamo a vincere! La società deve credere in me”

Coutinho (Getty Images)

INTER PARLA PHILIPPE COUTINHO / MILANO – Rappresenta il presente, ma soprattutto il futuro dell’Inter: il suo nome è Philippe Coutinho. L’asso brasiliano ha strabiliato nella tournée indonesiana, entrando nelle grazie di Stramaccioni, che già in passato gli aveva riservato attestati di stima importanti. Coutinho è rinato, è un altro giocatore rispetto a pochi mesi fa: “Giocare con continuità mi ha rigenerato – ha dichiarato il beby verdeoro alla ‘Gazzetta dello Sport’ – Fisicamente sto bene, sono più veloce“. E’ nato un feeling con Strama, grazie alle idee di calcio offensivo del giovane tecnico: “Il mister mi ha fatto un’ottima impressione. Con lui puoi parlare in qualsiasi momento con estrema franchezza – ha aggiunto Coutinho – Tatticamente ti lascia molta libertà. Io comunque pur di giocare, andrei anche in porta”. Perché l’Inter dovrebbe puntare su di te? “Perché oggi sono un altro giocatore. L’anno scorso giocavo poco, ed ero depresso. Questo, non accadrà più. E’ normale, che devo migliorare sotto molti aspetti – ha proseguito – A cominciare dalla capacità di reggere fisicamente i contrasti e del lavoro in copertura”. Giocare un gran calcio all’Espanyol non è bastato. Coutinho non parteciperà alle prossime Olimpiadi: “Ci tenevo moltissimo, ma sapevo che c’era una grande concorrenza. Penserò di più all’Inter, sarò pronto per l’inizio del campionato”. Europa League e scudetto, la società nerazzurra vuole ritornare a essere protagonista a tutti i livelli: “Non sarà la Champions League, ma comunque l’Europa League è sempre una competizione internazionale. Sarà una vetrina importante per noi giovani – ha spiegato il trequartista – Ovviamente, anche per lo scudetto la squadra è altamente competitiva. La nostra rosa non ha niente da invidiare alle altre squadre”.

 

Raffaele Amato