Inter > Inter News > Inter, pagella stagione 2011-12: Milito

Inter, pagella stagione 2011-12: Milito

Diego Milito (Getty Images)

INTER PAGELLA MILITO / MILANO – Nonostante le tre reti siglate nel mese di settembre (doppietta all’esordio a Palermo e rigore del sorpasso a Bologna all’esordio di Ranieri), l’attaccante dell’Inter Diego Milito sembrava rivivere la stessa deludente stagione di quella passata; difficile spiccare in una squadra allo sbando con il tecnico Gasperini, nessun migliomento nella timida ripresa autunnale della squadra nerazzurra quando si divora l’impossibile (eloquente il gol mangiato a due passi dalla linea di porta a Bergamo contro l’Atalanta) mostrando segni di impotenza e smarrimento. Con l’avvento dell’aria natalizia, Milito si rimbocca le maniche aprendo il personale valzer delle reti nel recupero della prima giornata nel 4-1 contro il Lecce a San Siro; ben 20 le reti in campionato nel 2012 (24 totali) e decisivo nel derby contro il Milan, più uno in Champions League (l’altro segnato nel girone contro il Lilla) nello sfortunato ritorno degli ottavi di Champions League contro il Marsiglia. ‘El Principe’ però, su 41 presenze stagionali, è andato in rete solo in 16 partite, segno di una prima parte di stagione spenta: un bottino stagionale nutrito da una quadrupletta (contro il Palermo), 2 triplette, 3 doppiette e 8 rigori trasformati. L’argentino si conferma però attaccante di razza (14 anni di carriera, ben 9 volte in doppia cifra, 5 sopra le venti reti) nonostante la brillantezza e lo spessore non siano più quelli di un tempo. Conferma meritata per ‘El Principe’, voto finale: 7.

 

Giacomo Indiveri