Inter > Inter News > Inter, pagella stagione 2011-12: Zarate

Inter, pagella stagione 2011-12: Zarate

Mauro Zarate (Getty Images)

INTER PAGELLA ZARATE / MILANO – La rassegna di Interlive inerente alle pagelle della stagione appena trascorsa, si conclude con uno dei flop di mercato più deludenti: Mauro Zarate. Prelevato dalla Lazio in estate in prestito oneroso con diritto di riscatto (fin troppo oneroso), l’attaccante argentino ha disatteso le proprie aspettative di riscatto personale e consacrazione dopo le ultime deludenti stagioni italiane. Doti tecniche indiscutibili per lui, ma la discontinuità di rendimento e specialmente l’inadeguatezza dimostrata in campo quando chiamato in causa alla ricerca continua del dribbling e delle giocate sbagliate, hanno fatto cadere le ultime residue speranze della permanenza in nerazzurro anche la prossima stagione. Trentuno presenze stagionali e solo tre le reti realizzate da ‘Maurito’ (lampo in Champions a Mosca contro il Cska), poi sole 2 marcature in campionato con Stramaccioni in panchina (gran gol all’esordio del tecnico romano contro il Genoa e sempre a San Siro contro il Cesena; osannato come presunto assist-man come aveva dimostrato la passata stagione nelle fine della Lazio, per sfortuna della squadra, ma per fortuna di Moratti, Zarate ha collezionato solo 2 assist, con conseguente risparmio di denaro per il presidente nerazzurro vista la clausola-assist presente sul contratto di ‘Maurito’. Inconcludente, che flop… voto finale: 4,5.

 

Giacomo Indiveri