Inter > Inter News > Calciomercato Inter, Branca: “Destro è forte, ma valutiamo delle alternative”

Calciomercato Inter, Branca: “Destro è forte, ma valutiamo delle alternative”

Marco Branca (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER MARCO BRANCA SU DESTRO LUCAS SILVESTRE / ROMA – Quello dell’Inter è un mercato in lento decollo. Dopo Palacio, non è arrivato nessun altro acquisto. E’ lecito aspettarsi qualcosa di più dalla società di Moratti, che ha l’obbligo verso i tifosi di ritornare a essere competitiva ai massimi livelli. Certo è, che le condizioni economiche del club, e del calcio italiano in generale, non permettono spese folli, cosa che accadeva fino a pochi anni fa. Marco Branca ha parlato di questo e di tanto altro ai microfoni di ‘Tele Radio Stereo’: “Noi abbiamo delle idee, purtroppo manca il supporto finanziario. Quest’estate faremo scelte importanti e dolorose – ha spiegato il dt nerazzurro – Nei prossimi anni raccoglieremo i frutti di questo lavoro. Abbiamo gli stessi costi dei top club europei, il problema è che abbiamo meno ricavi. Comunque, abbiamo molti obiettivi in mente, e anche molte alternative“. A proposito di interessamenti e probabili acquisti, ecco spiegate le telenovele di mercato legate a Silvestre e Destro: “Per quest’ultimo, avevamo impostato tempo fa un discorso col Genoa per rilevarne la comproprietà. Ora però, dobbiamo ragionare in maniera diversa. Destro è un giocatore importante, di grande prospettiva, ma tutto dipenderà dal prezzo del cartellino – ha aggiunto – La società tiene in considerazione altre soluzioni per l’attacco. Silvestre è un nostro obiettivo, ma non è fatta, come dice Zamparini. Prima, dovremmo sistemare i giocatori che non rientrano più nei nostri piani”.

Impossibile non parlare di Lucas, oggetto del desiderio dell’Inter, ma forse, un talento irraggiungibile: “Non siamo nelle condizioni di poter fare grossi investimenti. I tifosi devono capire questa cosa”. Dai possibili arrivi, alle possibile partenze. Su tutte, quella di Pazzini: “Parleremo con lui per valutare la sua posizione”. No alle grandi spese, sì a una promessa ai tifosi interisti: “La nostra intenzione è quella di costruire una squadra competitiva. Entro agosto”, ha concluso Branca.

 

Raffaele Amato