Inter > Inter News > Inter, Stramaccioni: ” Sui nostri giovani c’è un progetto ben chiaro. E Bessa…”

Inter, Stramaccioni: ” Sui nostri giovani c’è un progetto ben chiaro. E Bessa…”

Andrea Stramaccioni portato in trionfo dai ragazzi della Primavera (Getty Images)

INTER STRAMACCIONI NEXT GENERATION SERIES FUTURO BESSA / MILANO – Gli occhi si illuminano, mostrano gioia, soddisfazione, gradimento, come un bimbo felice Andrea Stramaccioni torna a parlare della sua Inter, quella del passato, legata alla Primavera e a quella dei big , dov’è approdato in punta di piedi, e lo fa ai microfoni della tv della sua squadra: ‘Inter Channel’. Intervistato al programma NextGen Story, il tecnico romano torna a riviere tutte le stupende emozioni che hanno caratterizzato il suo anno incredibile.

NEXT GEN SERIES: Prima edizione della Champions League Primavera, prima per Stramaccioni che siede sulla panchina di un’Inter tutta nuova, creata ad hoc dal direttore del settore giovanile Roberto Samaden. Tutto parte dalla sonora sconfitta di Londra, contro il Tottenham, per 7-1: ” Sapevo bene che quella sconfitta non avrebbe pregiudicato il nostro lavoro, forse la svolta della stagione è arrivata proprio contro il Tottenham, dove poi sono nati i trionfi di Eindhoven e Lisbona”.

CAPITOLO BESSA E FUTURO: Chi ha impressionato di più, oltre al bomber Longo, è senza dubbio il brasiliano Daniel Bessa: “Sono felice e non stupito, perché ha dimostrato il suo valore. I giocatori di qualità sono ingestibili? Io amo la qualità e amo metterla in campo. Bessa ne ha tanta e lo ha dimostrato. Quando è stato trattato da uomo con me e mi ha ripagato da uomo. E’ stato ingenuo nel farsi male il giorno seguente alla gara contro l’Ajax, perché altrimenti sarebbe arrivato ad allenarsi con me in prima squadra”. Il futuro non può che sorridere a Stramaccioni: “Se ci sarà qualche primavera aggregato alla prima squadra il prossimo anno? Sui nostri giovani c’è un progetto ben chiaro e ben preciso. Ma bisogna stare attenti, il salto è grande tra la Primavera e la Serie A, ancor più grande tra la Primavera e un top club come l’Inter”.

Luigi Perruccio