Inter > Inter News > Inter, tra ingaggi alti e passivo di bilancio: sarà rivoluzione

Inter, tra ingaggi alti e passivo di bilancio: sarà rivoluzione

I giocatori dell'Inter - Getty Images

INTER MORATTI RIVOLUZIONE INGAGGI BILANCIO /MILANO – Ci provano. All’Inter stanno tentando di mettere in atto una vera e propria rivoluzione. Coinvolti giocatori e dirigenti. Per tornare a essere un cavallo da corsa, Massimo Moratti ha intenzione di cambiare tutto del suo club, o quasi. In primis, i cambiamenti partiranno sotto l’aspetto tecnico: via tutti i big dall’ingaggio faraonico, i nomi li conosciamo ormai. Da Julio Cesar a Lucio, passando per Maicon, Forlan e Stankovic: considerati gli stipendi lordi il risparmio sarebbe di oltre 70 milioni di euro! La rivoluzione ha preso di mira anche l’organigramma societario: via Paolillo, dentro Fassone come nuovo direttore generale, in aggiunta, Umberto Marino, ex Sampdoria, che coprirà il ruolo di direttore organizzativo del club. A partire da oggi, l’occhio sarà sempre vigile sul bilancio e sulle nuove spese: nell’ultimo anno il passivo è stato di circa 87 milioni di euro. Ecco spiegato gli imperativi del presidente: vendere e acquistare. Basta spese folli, basta contratti pesanti, largo ai giovani. Rivoluzione Inter, anche se, tra il dire e il fare…

 

Raffaele Amato