Inter > Inter News > Calciomercato, Moratti: “La nuova Inter mi entusiasma. Sugli eroi del Triplete…”

Calciomercato, Moratti: “La nuova Inter mi entusiasma. Sugli eroi del Triplete…”

Massimo Moratti (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER MASSIMO MORATTI STRAMACCIONI / MILANO – Handanovic, Silvestre, forse Destro. L’Inter è tornata a essere la regina del mercato. Almeno per una notte. Massimo Moratti si è ripreso in mano la sua squadra, il suo club. Sarà l’anno zero per tutti, per i tifosi, per i giocatori, vecchi e nuovi. Dagli eroi del Triplete, ai giovani in rampa di lancio: “Questo nuovo progetto mi entusiasma – ha dichiarato il patron nerazzurro alla ‘Gazzetta dello Sport’ – Stiamo costruendo qualcosa di importante, che possa durare nel tempo. Vogliamo tornare a vincere con i giovani e con Stramaccioni. Il tecnico è il nostro simbolo, il nostro giovane-adulto”. Il nuovo corso nerazzurro mieterà molte vittime illustri. Molti senatori se ne andranno, qualcuno già ha fatto le valigie, vedi Lucio: “Per i giocatori con i quali si è vinto tutto rimarrà sempre l’affetto – ha spiegato Moratti – Loro sono nella storia dell’Inter, ma ora bisogna guardare avanti. Abbandonare i sentimentalismi, perché devo portare avanti una società. Ripartiremo con molti giovani, partendo dai grandi successi della Primavera. Certo, ci vorrà tempo, ma la bravura e il talento non mancano. La vittoria sarà sempre il nostro obiettivo“.

Si cambia in porta e si cambia in difesa. In attacco già è arrivato Palacio: “L’argentino mi piace, è uno che fa tanti gol. Handanovic è un portiere di grande affidamento, mentre per Destro tutto dipenderà dal costo. Se fosse per me comprerei anche Messi“, ha scherzato il numero uno di Corso Vittorio Emanuele. La nuova linea societaria è ormai chiara: “Sì, alleggerire il monte-ingaggi e reinvestire i soldi risparmiati nell’acquisto di giocatori importanti. Il club viene prima di tutto. Dal punto di vista economico-finanziario, la società deve stare in salute”. Tornare a investire e costruire una squadra forte sono segnali precisi verso tutti i tifosi interisti, rimasti molto delusi negli ultimi mesi: “Il popolo nerazzurro è intelligente ed esigente. Loro capiscono il momento, ma sicuramente sapranno dare entusiasmo all’allenatore e a tutto il gruppo di giocatori. Le sfide difficili mi danno una carica maggiore”. Questa è l’Inter post-Triplete. Allacciate le cinture, si parte.

 

Raffaele Amato