Inter > Inter News > Mercato Inter, Stramaccioni: “Stimo Poli, ma la trattativa è finita male. Su Lucas e Paulinho…”

Mercato Inter, Stramaccioni: “Stimo Poli, ma la trattativa è finita male. Su Lucas e Paulinho…”

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER STRAMACCIONI POLI LUCAS PAULINHO / PINZOLO – Inarrestabile Strama. Quando comincia a parlare diventa un fiume in piena. Mattatore in campo, mattatore e intrattenitore davanti le telecamere. Uno show-man di altri tempi, prima ancora che tecnico dell’Inter. Pochi mesi sulla panchina nerazzurra, tanto ha dimostrato, tanto ancora dovrà. Con la società un nuovo progetto, con Moratti folgorazione totale e idee comuni. Si viaggia all’unisono verso la prossima stagione. Qualche obiettivo di mercato centrato, qualche altro no. Come Poli, per esempio: “E’ un giocatore che conosco molto bene – ha spiegato a ‘Sky’ – Lo stimo molto, ma la trattativa con la Sampdoria è finita male. Nel mercato spesso accadono delle cose particolari. La colpa di tutto ciò, non è né del giocatore né dell’Inter”. Rinforzi in mediana, zona da sempre considerata come fattore determinante per gli equilibri di una squadra. Quell’equilibrio che i nerazzurri ancora non hanno – come ammesso dal mister qualche giorno fa – e che magari si potrebbe trovare nelle prossime settimane grazie agli innesti di Mudingayi e Paulinho. Il bolognese è stato bloccato da tempo dal club di Corso Vittorio Emanuele, mentre il brasiliano, dopo il rinnovo col Corinthians, dovrebbe restare in Brasile: “Il mediano del Timao non è un giocatore nostro. Di queste cose, dovete chiedere a Branca. Mudingayi è invece un giocatore molto interessante – ha aggiunto – Però, la questione scommesse sta rallentando il suo arrivo”.

Dal centrocampo in avanti. Spostandoci sulla trequarti offensiva. Un nome su tutti, Lucas: “In rosa non ho un giocatore con questo nome – ha scherzato – Resta Sneijder allora? Io so che rimane. Tutti i giocatori sono comunque cedibili, a parte Zanetti e Cordoba (che tra l’altro ha smesso di giocare, ora è Team Manager della squadra)”. Qualche passo indietro, e ci troviamo di fronte Maicon. In partenza, a quanto pare. Per dove non si sa. Col Chelsea, si presumeva qualche giorno addietro. Tutto bloccato invece, incerto anche il nome del suo possibile erede. Anzi. forse un giocatore ci sarebbe. Parliamo di Cissokho, esterno del Lione: “Non so. Uno è destro, mentre l’altro è mancino“, la risposta del giovane-adulto. Non ci piove. Dalle fasce ai centrali di difesa. E’ arrivato Silvestre, Ranocchia in bilico: “Io punto su Andrea. Alla società ho chiesto esplicitamente di farlo rimanere”. Bene così. I tifosi interisti possono tirare un sospiro di sollievo. La saggezza di Strama.

 

Raffaele Amato