Inter > Inter News > Inter-Hajduk Spalato 0-2, le pagelle: Coutinho ci prova, difesa colabrodo

Inter-Hajduk Spalato 0-2, le pagelle: Coutinho ci prova, difesa colabrodo

Javier Zanetti (Getty Images)

PAGELLE INTER-HAJDUK / MILANO – Trema l’Inter di Andrea Stramaccioni contro un Hajduk che non ti aspetti dopo i limiti dimostrati all’andata. Ma questa sera sono i nerazzurri ad averne mostrati, soprattutto come coralità; dal punto di vista individuale buone indicazioni da Handanovic e Coutinho, oltre all’eterno ragazzo capitan Zanetti. Tra gli scricchiolii in difesa spicca un Samuel non ancora, e si è visto, nella forma migliore.

 

Handanovic 6,5 Viene spiazzato sul rigore, trema qualche minuto dopo su tiro ravvicinato di Milic; a inizio ripresa chiude ancora lo specchio questa volta a Vukusic.
Jonathan 6 Bei suggerimenti in verticale a cercare gli inserimenti in area effettuando anche qualche buon recupero, ma stenta ad arrivare sul fondo e cercare spazio nei traversoni.
Ranocchia 6 Apparso il più sicuro e il meno affannoso dei compagni di reparto nel chiudere le azioni croate.
Samuel 5 In grosso affanno per tutta la gara specie nei primi disastrosi 20 minuti quando è ingenuo a procurare il rigore del vantaggio ospite. Dalla sua una ancora cattiva condizione fisica.
M’Baye 6 Bella azione a inizio gara sulla sinistra il cui traversone non viene raccolto dagli avanti nerazzurri, si disimpegna discretamente col pallone.
> dal 55′ Nagatomo 6 Attacca molto sulla fascia mancina, conclusione alla mezzora della ripresa ma la deviazione non lo premia come all’andata.
Zanetti 6,5 Strepitoso primo tempo portando a spasso il pallone e affondando sulla fascia; rincorre i giovani avversari come fosse un pari età, unico errore sul finire di gara che poteva costare lo 0-3.
Cambiasso 5,5 Stenta a mantenere la posizione davanti alla difesa e a mantenere la squadra corta favorendo gli inserimenti avversari.
Guarin 6 Siluro da fuori alla mezzora smanacciato dal portiere croato, erra qualche suggerimento ma si impone di fisico toccando moltissimi palloni.
Sneijder 6 Scambi di classe sulla trequarti tuttavia senza riuscire ad affondare; pericoloso nella ripresa con una conclusione dalla distanza che termina a lato poi con un lob che non sorprende Blazevic.
> dall’83’ Silvestre sv
Coutinho 6,5 Il più pericoloso tra i nerazzurri, nonostante alcune defezioni è lui ad impensierire di più il portiere avversario; colpisce la traversa in maniera involontaria, poi si divora il pareggio intorno alla mezzora con il suo diagonale che finisce fuori; ci riprova allo scadere della prima frazione con un gran tiro a volo dal limite, nella ripresa qualche giocata a intermittenza.
> dal 63′ Longo  5,5 Precipitoso nell’entrare in area col pallone nonostante bei tocchi, troppa voglia di strafare.
Milito 5,5 Rimedia una testata a inizio gara che lo costringe alla fasciatura, tenta un controllo e tiro dal limite con la palla a lato; sfiora il pareggio sul finire di primo tempo quando calcia in malomodo in area. Nella ripresa poco assistito e mai pericoloso.

Stramaccioni 6 Molte le occasioni da rete create dalla squadra che dopo lo svantaggio passa al 4-4-2; da rivedere la fase difensiva di una squadra apparsa ancora troppo sfilacciata tra i reparti. Ma al 9 agosto è troppo presto.

 

HAJDUK SPALATO

Blazevic 6,5 Anche se scomposto, qualche buono intervento in presa e a smanacciare il pallone.
Vrsajevic 6 Molto abile ad appoggiare l’azione offensiva, meno a coprire.
Maloca sv
> dal 6′ Jonijc 6 Discretamente attento sulle palle alte.
Jozinovic 6 Spinge di meno rispetto all’andata.
Milic 6,5 Occasione per il raddoppio, discreto in fase di rilancio dell’azione.
Radosevic 6,5 Il più forsenanto tra i suoi, pressa molto i portatori di palla nerazzurri.
Oremus 6 Prestazione discreta dell’esterno alto.
Vukovic 7 Si procura il rigore del vantaggio, pericoloso a inizio ripresa; poi sigla lo splendido 2-0.
> dall’83’ Lustica sv
Andrijasevic 6 Molto aggressivo in fase di ripiegamento.
> dal 58′ Caktas 5,5 Sbaglia qualche appoggio di troppo.
Vukusic 7 Spiazza Handanovic sul rigore del vantaggio, ha l’occasione del raddoppio a inizio secondo tempo e sfiora il tris a dieci dal termine.

Kristicevic 6,5 Troppo brutta per essere vera la squadra dell’andata, con un po’ di cattiveria in più poteva davvero mettere in discussione la qualificazione.

 

Arbitro Turpin e assistenti 6 Giusto il rigore ravvisato all’Hajduk per fallo di Samuel su Vukovic, qualche dubbio sull’intervento in area di Vrsajevic su Nagatomo nella ripresa. Forse i croati meritavano qualche cartellino giallo in più…

 

Giacomo Indiveri