Inter > Inter News > Inter, Moratti e lo spogliatoio promuovono Cassano: “Acquisto da 10”

Inter, Moratti e lo spogliatoio promuovono Cassano: “Acquisto da 10”

Antonio Cassano (Getty Images)

INTER MORATTI SPOGLIATOIO ZANETTI CASSANO / MILANO – ‘Odi et amo’. Prendere o lasciare. La scena è tutta sua. Tutta di Antonio Cassano. Fa rumore, notizia. Anche scandalo. Fa vendere giornali, fa scoop. Grazie a lui e alla sua stravaganza si inventano notizie. Spesso grosse, fuori da ogni logica. In questi ultimi giorni ne abbiamo sentite tante sul suo conto. E sul suo rapporto con l’Inter. Con lo spogliatoio. Rotto, per alcuni. Già pessimo, al capolinea. Manco fosse in nerazzurro chissà da quanto tempo. Si esagera.

Le invenzioni giornalistiche, o meglio, da giornalai, sbattono vistosamente con quella che è la realtà. Cassano è un caciarone, lo sanno anche i polli. Ed è proprio per questo che, spesso e volentieri, in molti se ne approfittano. Per gettare fango nei suoi confronti. Spazzatura vera e propria. La critica ci vuole, quando si basa, però, su fatti concreti. Quando è giusta, insomma. Ma quando va oltre, è tutta un’altra storia. Perché poi le bugie vengono a galla. Le bugie abboccano all’amo del pescatore. Anche del meno esperto. Insomma, in questi giorni si è parlato a sproposito. Cassano e l’Inter vanno d’amore e d’accordo. Questa la situazione – reale – stando ai fatti. Odierni.  Con il gruppo, con l’allenatore e con il presidente c’è stima. E non solo. C’è rispetto ed entusiasmo. Perché FantAntonio è sì pazzo, strano. Ma è soprattutto genuino, nel bene e nel male. Parla in faccia, senza timori. Forse anche troppo. E questo alla Pinetina è stato accettato. Punto e basta.

La sua spavalderia e il suo modo di fare non si scoprono certo ora. Il feeling è con tutti. Da Nagatomo a Sneijder. Passando per il capitano. Anzi, con Zanetti c’è un affetto speciale. Che va al di fuori del rettangolo di gioco. Dei semplici allenamenti. Esiste un retroscena che testimonia tutto ciò: dopo la vittoria sul campo di Pescara, Cassano ha ‘donato’ la sua maglia (numero 99) a Zanetti. Un omaggio, un aiuto per la ‘Fondazione Pupi‘. La maglia poi sarà messa su ebay (come riporta ‘Tuttosport’). Le chiacchiere stanno a zero. Così come le polemiche. Certo, il futuro nessuno lo conosce. Nessuno sa come andrà a finire l’avventura di Cassano con la maglia dell’Inter. Potrebbe durare tre o quattro anni, oppure una sola stagione. Ma questo è un altro discorso. Che non c’entra nulla con le bufale o i presunti mal di pancia del giocatore o dei suoi compagni.

E’ stato voluto da Moratti, che lo ha definito “un acquisto da 10“. Tronchetti Provera si è messo sulla stessa linea del numero uno nerazzurro: “E’ un grande campione“, ha dichiarato infatti un paio di giorni fa. Insomma, fino a ora ci sono solo riscontri positivi. Anche la condizione fisica migliorerà. Aumenterà col passare dei giorni. Stramaccioni ha fiducia in lui, oltre le ragionevoli previsioni. Sarà quel che sarà. Ma basta col fango mediatico. A tutto c’è un limite.

 

Raffaele Amato