Inter > Inter News > Inter, Moratti: “Ma quale provinciali! Sullo sfogo di Sneijder…”

Inter, Moratti: “Ma quale provinciali! Sullo sfogo di Sneijder…”

Massimo Moratti (Getty Images)

INTER, PARLA MASSIMO MORATTI / MILANO – Soddisfatto ma senza eccessivi entusiasmi. Massimo Moratti, all’ingresso degli uffici della Saras, ha così commentato la vittoriosa trasferta in quel di Torino. Dalla partita alle critiche rivolte a Strama, passando per la rabbia di Sneijder, questi i temi su cui si è incentrata la sua intervista: “La squadra ha giocato una partita intelligente, è stata prudente e ha tenuto bene la palla. Bravo anche l’allenatore. Inter ‘provinciale’? Assolutamente no! La gara non è stata giocata sulla difensiva – ha spiegato il presidente – Chi ha fatto questa critica, ha solamente voluto dire qualcosa di negativo su di noi”. La difesa ha retto bene, al limite della perfezione le prove di Ranocchia e Juan Jesus: “Ok come coppia del futuro, ma adesso stiamo vivendo il presente. Nel reparto abbiamo altri giocatori molto forti, entrambi avranno modo di maturare“. Unica nota stonata in un’orchestra ben diretta, l’uscita furiosa di Sneijder, a cui ha fatto posto Cassano: “Non mi preoccupo di quanto accaduto ieri sera. Credo, anzi, sia bello che si arrabbi perchè vuol dire che vuole giocare. L’allenatore sa gestire certi momenti, e poi i giocatori sono intelligenti”. Tre punti importanti, questa è la cosa fondamentale: “Ieri siamo stati molto cinici, anche se ci sarebbe bisogno di un po’ più di velocità“, ha concluso Moratti.

 

Raffaele Amato