Inter > Inter News > Inter: primato abbonamenti, la società ringrazia i tifosi

Inter: primato abbonamenti, la società ringrazia i tifosi

I tifosi dell'Inter - Getty Images

INTER PRIMA NEGLI ABBONAMENTI, LA SOCIETA’ RINGRAZIA I TIFOSI / MILANO – Quasi trentunomila tessere vendute (30.772 per la precisione), tremila in più della Juventus, ottomila rispetto al Milan. L’Inter è in testa alla classifica… degli abbonati. Anche se, il discorso vale per tutte le squadre della serie A, quest’ultimi sono in netto calo rispetto alla stagione passata. Meno diciassette per cento in meno per il club nerazzurro, addirittura meno ventotto per i cugini rossoneri. Il primato del tifo è stato particolaremente apprezzato dalla società nerazzurra che, tramite il sito ufficiale ha voluto ringraziare con una lettera tutti i propri sostenitori. Ecco il testo integrale:

“Tifosi grazie di esserci, l’Inter siete voi

Più di ogni giocatore, più di ogni partita, più di ogni risultato. Più di tutto c’è una fede, ci siete voi, che anche quest’anno avete voluto dimostrare che cos’è l’Inter. L’Inter siete voi, tifosi, voi che con la vostra passione e la vostra presenza ci rendete orgogliosi, sempre e ovunque.

Perché quello che nessun numero, presenza, media o classifica potrà mai spiegare fino in fondo è il significato di un abbraccio nerazzurro, migliaia di tifosi accompagnare l’Inter in campo per vivere insieme un’altra avventura, altri novanta minuti che comunque vadano saranno speciali perché vissuti insieme. E oltre a raccontare di vittorie o sconfitte, a concretizzarsi in punti e statistiche, scriveranno soprattutto un’altra pagina di storia, la nostra, quella dell’Inter e dei suoi tifosi.

E allora siate pronti a ricominciare con noi, a gioire, urlare, ridere, sorridere, arrabbiarvi, lottare e vincere.

Perché tutto è ancora da vivere, rincorrere, prendere.

E voi lo state già facendo con noi, regalandoci il primato in A quanto a numero di abbonamenti. Il nostro grazie verrà come ci viene meglio, dal nostro impegno, dal campo, quando al primo, secondo, terzo, centesimo gol voi sarete lì a esultare ancora con noi“.

L’Inter siete voi