Inter > Inter News > Esclusive > Inter-Rubin Kazan, ESCLUSIVO Kudinov: “Berdiyev come Ferguson. Attenzione a…”

Inter-Rubin Kazan, ESCLUSIVO Kudinov: “Berdiyev come Ferguson. Attenzione a…”

Kurban Berdiyev (Getty Images)


INTER-RUBIN KAZAN, ESCLUSIVO KUDINOV / MOSCA (Russia) – Conquistato con qualche affanno l’accesso al tabellone principale, questa sera l’Inter farà il suo esordio in Europa League contro i russi del Rubin Kazan, formazione già affrontata in Champions tre anni fa. Ma per conoscere meglio la squadra russa, Interlive.it ha intervistato in esclusiva Giorgio Kudinov, inviato della ‘Gazzetta dello Sport’ in Russia: “Il punto forte del Rubin è senza dubbio il suo allenatore, che fa anche da vicepresidente, Berdiyev: è una sorta di Ferguson, visto che è alla guida del club da una decina di anni e a Kazan ha costruito tutto lui, portandolo addirittura a vincere lo scudetto. E’ una squadra molto rigida, non brillante e un po’ noiosa da vedere, ma sono molto disciplinati ed hanno buoni schemi difensivi. Il portiere Ryzhikov non è male, ed era anche nel giro della Nazionale; in difesa oltre a Bocchetti c’è Navas che è un ottimo giocatore, mentre a centrocampo è esploso l’ex udinese Eremenko, autore di un avvio di campionato strepitoso. In attacco hanno preso Rondon che lo voleva mezza Europa, ma soprattutto è tornato a giocare Carlos Eduardo: un vero talento che pagarono ben 20 milioni di euro, ma a causa dei ripetuti infortuni in campo si è visto pochissimo”.

Secondo Kudinov i nerazzurri sono favoriti, ma non bisogna sottovalutare l’impegno: “Il Rubin non è certo al livello dell’Inter, ma è comunque una buona squadra e poi sono già pronti psicologicamente, avendo giocato in stadi come ‘San Siro‘ ed il ‘Camp Nou‘ in tempi recenti” conclude l’esperto di calcio russo a Interlive.it.