Inter > Inter News > Chievo-Inter 0-2, le pagelle: dominano Cambiasso e Juan

Chievo-Inter 0-2, le pagelle: dominano Cambiasso e Juan

Esteban Cambiasso (Getty Images)

PAGELLE CHIEVO-INTER / VERONA – Dopo un avvio stentato, un’Inter ‘provinciale’ si impone su un Chievo fallosissimo. In evidenza Cambiasso davanti alla difesa e un non più sorprendente Juan in retroguardia. Fasce spente con Nagatomo non in serata e Pereira che, nonostante il vantaggio, stenta ad incidere sulla sinistra. Buono l’impatto di Gargano subentrato al giapponese.

 

Handanovic 6,5 Quasi mai impegnato nel primo tempo tranne su un colpo di testa all’indietro di Hetemaj, si distende sui tiri dei due Rigoni a inzio ripresa per poi ripetersi alla grande sulla punzione di Marco. Brivido con la punzione di Cruzado che colpisce il palo.
Ranocchia 6 In difficoltà a tenere la posizionevsul centro-destra dove appare un po’ impacciato tuttavia senza svarioni.
Samuel 6 Insicuro con il pallone tra i piedi sbagliando qualche pericoloso controllo, più deciso nella ripresa.
Juan Jesus 7 Il più positivo della retroguardia nerazzurra confermandosi difensore inamovibile e di affidamento. Bene anche a sganciarsi dalla difesa.
Nagatomo 6 Invisibile nel primo tempo fino al traversone vincente deviato per Pereira. Il meno positivo della serata mettendoci però lo zampino con l’assist all’uruguaiano.
> dal 67′ Gargano 6,5 Entra bene in partita con l’assist a Cassano sfiorando il 3-0 in contropiede.
Guarin 6 Sua la conclusione più pericolosa  nella prima parte con un diagonale da posizione defilata, decisamente meglio rispetto alle ultime uscite sfiorando un gran gol a volo a fine gara.
Cambiasso 7 Il migliore fra i suoi assieme a Juan Jesus in una posizione, davanti alla difesa, a lui congeniale. Schiaffo morale a chi sostiene che in campo cammina.
> dall’83’ Mudingayi sv
Zanetti 6,5 Bene in fase di incursore come mezzala destra, sforna un paio di sgroppate delle sue nella ripresa.
Pereira 6 Si accentra spesso ed una sortita in area porta al vantaggio dopo un primo tempo sottotono; nel secondo tempo si limita a mantenere la posizione. Si spera che il primo gol in nerazzurro sia il preludio a prestazioni all’altezza della sua fama (e del suo prezzo…).
Sneijder sv Esce anzitempo per infortunio, non giudicabile.
> dal 26′ Cassano 6,5 Non brillantissimo ispirando poco la manovra offensiva, chiude la gara con un facile diagonale su assist di Gargano.
Milito 6 Gestisce qualche buon pallone tra le serrate maglie gialloblu, ghiotta occasione a metà ripresa in contropiede mettendo in mezzo debole per Cassano; poche occasioni davanti a Sorrentino ma prestazione volenterosa.

Stramaccioni 6,5 La squadra parte impacciata ma non perde la testa pazientando in cerca dello spiraglio giusto. In attesa di una condizione psico-fisica migliore, un modulo, similare a quello della vittoria di Torino, su cui insistere.

 

CHIEVO

Sorrentino 5,5 Sopreso dalla deviazione della sua difesa sul gol di Pereira, non puo’ nulla sul diagonale di Cassano.
Sardo 5 Solo un paio di sortite offensive, uno dei più fallosi tra i suoi.
Dainelli 5,5 Imperfetto nell’occasione del raddoppio interista.
Cesar 6 Duella fisicamente con Milito.
Frey 5,5 Fatica a spingere a sinistra lui che è destro naturale.
Vacek 5 Ci mette il fiato in mezzo al campo ma spesso in ritardo nelle chiusure.
> dal 68′ Cruzado 6 Sfiora il gol della bandiera con una bella punizione che colpisce il palo.
Rigoni L. 5 Rischia più volte l’espulsione, graziato da Peruzzo.
Hetemaj 5,5 Si aggiunge al valzer dei fakki dei clivensi.
Rigoni M. 6 Il più ispirato dei suoi, sfiora il pareggio su punzione.
> dal 76′ Stoian sv
Di Michele 5,5 Corre molto in appoggio a Pellissier ma poco incisivo davanti.
> dal 61′ Samassa 5,5 Combina poco o nulla in mezzora.
Pellissier 5,5 Ben tre occasioni ghiotte nella prima frazione, mai pericoloso nella ripresa.

Di Carlo 5 Squadra che parte bene ma troppo fallosa e rinunciataria.

 

Arbitro Peruzzo e assistenti 5,5 Troppo morbido sugli interventi scomposti dei clivensi che meriterebbero qualche ammonizione in più. Posizione di Pereira in leggerissima posizione di fuorigioco nell’occasione del vantaggio.

 

Giacomo Indiveri