Inter > Inter News > Esclusive > Inter, ESCLUSIVO Scarpini: “Vi racconto Stramaccioni. E sullo scambio Cassano-Pazzini…”

Inter, ESCLUSIVO Scarpini: “Vi racconto Stramaccioni. E sullo scambio Cassano-Pazzini…”

Roberto Scarpini - foto inter.it

INTER, ESCLUSIVO SCARPINI STRAMACCIONI CASSANO / MILANO – La sensazione comune tra i tifosi dell’Inter è che in questa stagione qualcosa sia cambiato. In positivo. I nerazzurri non finiscono più sulle prime pagine dei giornali per presunte liti o dissidi negli spogliatoi, e ad Appiano Gentile sembrano regnare serenità e allegria. A tal proposito, Interlive.it ha intervistato in esclusiva chi ha la possibilità di lavorare quotidianamente alla Pinetina e di interagire con la squadra come Roberto Scarpini: “Quest’anno l’allenatore e la società hanno fatto scelte differenti rispetto al passato, rinunciando a giocatori storici e puntando su un progetto basato sui giovani con maggiore attenzione ai bilanci – dichiara il giornalista di ‘Inter Channel’ ai nostri microfoni – Vedo grande complicità tra Stramaccioni ed i giocatori: questi sono come le corde di uno strumento che il tecnico sta dimostrando di riuscire a suonare molto bene. Non tutti gli allenatori che lo hanno preceduto dopo Mourinho, sebbene fossero dei grandi professionisti, ci erano riusciti”. La voce storica delle partite dell’Inter ci racconta poi Stramaccioni visto da vicino: “E’ un grandissimo lavoratore, dedito a quello che fa 24 ore al giorno. Ma soprattutto è così come lo si vede in conferenza stampa: una persona semplice, genuina e sincera. I giocatori questo lo sanno e lo apprezzano. Le battute e gli scherzi? Lui sa essere simpatico, ma sa anche arrabbiarsi e rispondere a tono quando le cose vanno prese sul serio”.

Altro tema di grande attualità, a meno di una settimana dal derby, è quello riguardante lo scambio Cassano-Pazzini tra Inter e Milan, di cui si è parlato molto dopo la tripletta del rossonero al Bologna, e poco dopo le belle prestazioni di FantAntonio: “Si vede che c’è un po’ di imbarazzato a riprendere l’argomento da parte di chi aveva scritto quelle cose: chi ha fatto l’affare lo vedremo solo a fine stagione – prosegue Scarpini a Interlive.it – Il Pazzo è un bravo ragazzo e ci sono molto affezionato, per questo gli auguro di fare bene: l’ideale sarebbe che lui facesse tre gol a partita ed il Milan ne prendesse quattro, così siamo tutti contenti… Cassano avevo avuto modo di intervistarlo prima che arrivasse all’Inter e non aveva mai nascosto la sua fede nerazzurra ed il desiderio di vestire un giorno questa maglia. E’ un fuoriclasse dentro il campo ed una persona eccezionale fuori”.