Inter > Inter News > dal campo > Europa League, Neftchi-Inter 1-3: Coutinho illumina la giovane Inter

Europa League, Neftchi-Inter 1-3: Coutinho illumina la giovane Inter

Livaja e Coutinho - Getty Images

EUROPA LEAGUE, NEFTCHI-INTER 1-3 / BAKU (Azerbaijan) – L’Inter 2′ non tradisce. Sebbene con una formazione piena di giovani e di riserve, i nerazzurri allungano la serie di vittorie consecutive in trasferta, battendo 3-1 il Neftchi nella seconda giornata del gruppo H di Europa League. C’è la piccola macchia del primo gol subito fuori casa, ma anche la consapevolezza che le giovani leve sono affidabili visto che i tre marcatori sono nati tutti dopo il 1990. Alla prima occasione l’Inter va in vantaggio: la difesa azera sbaglia il fuorigioco, Guarin entra in area dalla destra e crossa per Coutinho che di tacco sigla l’1-0. Dall’altra parte un passaggio fatto con troppa sufficienza da Handanovic rischia di innescare un attaccante avversario, ma Cambiasso sbroglia in corner. Tra i nerazzurri è sempre Coutinho il più pericoloso: il fantasista brasiliano prima semina il panico nell’area bianconera e viene atterrato da Yunuszade, ma Blom non dà il rigore, poi sfiora il palo con un destro a giro. Alla mezz’ora il raddoppio fotocopia del primo gol: cross basso di Guarin dalla destra per Obi che con il sinistro in diagonale spiazza Stamenkovic, firmando il 500esimo gol dell’Inter nelle coppe europee. Poco dopo si fa vedere il Neftchi con una conclusione di Sadygov che non trova la porta. Ma prima dell’intervallo arriva il tris: Guarin prova a imbeccare Coutinho, un difensore azero nel tentativo di intercettare il pallone serve un assist al bacio a Livaja che di testa fa gol a porta vuota. Ad inizio ripresa reazione di orgoglio dei padroni di casa: Bertucci va vicino alla rete con un sinistro da fuori, mentre Shukurov impegna Handanovic in corner. E alla fine arriva il gol: tiro-cross di Wobay dalla sinistra per Canales che lascia completamente solo mette dentro da due passi, fermando a 503 minuti il record di imbattibilità esterna dei nerazzurri. Pereira prova a ristabilire subito le distanze, ma il suo sinistro ed il sucessivo colpo di testa vengo neutralizzati da Stamenkovic, che poi si supera sul rasoterra dal limite di Livaja. A un quarto d’ora dal termine altra azione personale di Coutinho che parte in dribbling da centrocampo, ma poi non trova la porta col sinistro. Per gli azeri ci prova invece Bertucci su punizione, ma Handanovic è attento. La squadra di Stramaccioni riparte anche in Europa e mette a tacere con una vittoria quanti criticavano il presunto snobbamento della coppa. E ora il derby, per dare la svolta decisiva alla stagione.

NEFTCHI-INTER 1-3
10′ Coutinho (I), 30′ Obi (I), 42′ Livaja (I), 53′ Canales (N)

NEFTCHI (4-2-3-1) : Stamenkovic; Shukurov, Yunuszade, Mitreski, Bertucci; Ramos, Sadygov; Wobay, Flavinho, Nurahmadov (46′ Seyidov); Canales.
A disposizione
: Balayev, Yunisoglu, Guliyev, Abdullayev Elshan,  Abdullayev Araz, , Medhiyev. All. Hajiyev

INTER (3-5-1-1) : Handanovic; Silvestre, Cambiasso, Juan Jesus; Jonathan,  Guarin (82′ Gargano), Mudingayi, Obi (64′ Ranocchia), Pereira; Coutinho (75′ Garritano); Livaja. All. Stramaccioni

ARBITRO: Kevin Blom (NED)

NOTE: ammoniti Obi, Ranocchia, Pereira, Jonathan (I)