Inter > Inter News > Milan-Inter, Ambrosini: “Non sarà un derby di secondo piano. Su Strama, Cassano, e…”

Milan-Inter, Ambrosini: “Non sarà un derby di secondo piano. Su Strama, Cassano, e…”

Massimo Ambrosini - Getty Images

MILAN-INTER AMBROSINI / MILANO – Sale la tensione, sale l’attesa, così come la voglia di vivere una notte magica per il popolo nerazzurro. Il calendario dice che sarà Milan-Inter a chiudere la settima giornata di campionato, mentre la classifica dice che i nerazzurri sono già a più cinque dai cugini. E se per qualcuno non sarà un derby paragonabile a quello degli anni passati a dire la sua ci pensa Massimo Ambrosini, capitano dei rossoneri che, al sito ‘Calciomercato.it’ parla di Milan-Inter e non solo: ”  Ho tantissima voglia di giocare questo derby: non può mai essere ridimensionato, è una partita che tutti vogliono giocare, il cui risultato può condizionare la stagione. Non può essere una stracittadina di secondo piano”.

CASSANO, ZANETTI E STRAMACCIONI – Per Ambrosini non solo parole sul derby ma anche su alcuni protagonisti della gara, tra i quali spicca l’ex Cassano: “Antonio ha un carattere particolare, ma qui ha lasciato un buon ricordo”. Milan-Inter è anche la sfida dei capitani: “Ho una stima infinita di Zanetti. Ha mostrato negli anni di riuscire a superare difficoltà importanti della sua squadra, togliendosi soddisfazioni che merita assolutamente. Da chi sta iniziando a invecchiare provo anche “invidia” nel vedere come riesce a stare in campo”. Ultima battuta per il tecnico dell’Inter Andrea Stramaccioni: “Ha fatto una buona impressione da subito. Per quello che posso vedere da fuori mi sembra molto competente e deciso. I giocatori lo seguono, e questa è una qualità che rende un allenatore importante”.

L.P