Inter > Inter News > Calciomercato Inter, tra sogni e realtà: gli obiettivi di gennaio

Calciomercato Inter, tra sogni e realtà: gli obiettivi di gennaio

Paulinho (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER SOGNI E REALTA’ OBIETTIVI GENNAIO/ MILANO – Grandi o piccole manovre. La vittoria nel derby ha dato ulteriore slancio alla stagione dell’Inter, cominciata con qualche passo falso. Il cambio di modulo, una nuova identità tattica e la creazione di un gruppo solido hanno riportato la squadra nerazzurra a “pensare in grande”, per usare le stesse parole di Andrea Stramaccioni. Il tecnico ha corretto il tiro, modificando e plasmando i calciatori secondo le loro caratteristiche, abbandonando di fatto la sua idea iniziale di calcio. Moratti ha condiviso e appoggiato il cambio di rotta, ma anche sottolineato che difficilmente a gennaio tornerà a investire a gennaio. Verità a metà, perché la squadra per continuare la sua corsa in campionato e in Europa League ha bisogno di rinforzi. I nomi sono sempre i soliti, potremmo dividerli in sogni e realtà.

SOGNI E REALTA’ – Alla prima categoria appartiene Llorente, oggetto del desiderio anche e soprattutto della Juventus. Il suo contratto scade nel prossimo mese di giugno, però le sue pretese economiche – per firmare a costo zero – sono di gran lunga superiori alle possibilità del club nerazzurro. Si parla di una richiesta vicina ai 5 milioni di euro, sproporzionata comunque rispetto alla bravura dell’attaccante dell’Athletic. A metà, tra sogno e realtà vi è Giuseppe Rossi. Nome che gira e rigira negli ambienti di calciomercato da almeno due anni. Nei primi giorni di ottobre ha subito il terzo intervento ai legamenti, l’ultimo, si spera, di una lunga e tortuosa agonia. Rientrerà ad aprile, o almeno così ha fatto sapere il Villarreal, che valuta il suo attaccante non meno di 10 milioni di euro. La concorrenza è alta, se l’Inter vorrà davvero portarselo a casa dovrà allargare i cordoni della borsa prima degli altri. Vicino alla Milano interista pare esser Paulinho: corteggiato in estate, il matrimonio saltò poiché lo stesso centrocampista preferì rinnovare – fino al 2017 – col Corinthians. Che a dicembre affronterà il Mondiale per Club, competizione a cui i brasiliani tengono moltissimo. A gennaio si ridiscuterà il suo futuro, sempre che non sia stato già deciso nelle segrete stanze.

IN FONDO A DESTRA – Altri obiettivi per il mercato di rafforzamento potrebbero riguardare le corsie laterali. Quella di destra, in particolar modo. Nel mirino, Basta e Jung. Il calciatore dell’Udinese sta impressionando tutti gli operatori, ma il club di Pozzo è bottega cara e il più delle volte non cede i suoi pezzi pregiati a stagione in corso. Stabilire un prezzo certo non è facile in questo momento, in teoria non meno di 6-7 milioni. Il laterale tedesco dell’Eintracht è tenuto sotto stretta osservazione, però col passare dei mesi la sua valutazione cresce. Da tener conto il desiderio del calciatore: lasciare la Bundesliga per venire a giocare in Italia è una scelta che farebbero in pochi.

 

Raffaele Amato