Inter > Inter News > Inter, i numeri della rinascita: Strama batte Gasperini e Ranieri

Inter, i numeri della rinascita: Strama batte Gasperini e Ranieri

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

INTER, I NUMERI DELLA RINASCITA STRAMA BATTE GASPERINI E RANIERI / MILANO – Diciotto punti su ventiquattro a disposizione. Il fin qui cammino dell’Inter di Stramaccioni è del tutto positivo. L’aggancio, ormai stabile da due giornate, del preziosissimo terzo posto dà sicuramente maggiore tranquillità e molta più fiducia a tutto l’ambiente. Chi ben comincia è a metà dell’opera, dice un vecchio proverbio. Effettivamente è così, almeno statisticamente parlando. La squadra nerazzurra, rispetto alla sciagurata stagione scorsa, ha ben dieci punti in più in classifica, tenendo conto delle prime otto giornate. Otto, infatti, furono i punti racimolati dalla coppia Gasperini-Ranieri dalla prima gara col Palermo – in trasferta, persa per 4 a 3 – alla sfida di Bergamo contro la compagine di Colantuono, conclusasi con uno striminzito 1-1. Gasperini, esonerato dopo il k.o. di Novara, nella sua fugace avventura interista ottenne solamente un punto (o-0 contro la Roma), sette, invece, quelli guadagnati dal testaccino nelle prime otto gare. L’Inter attuale non ha mai terminato una partita in pareggio. Sei le vittorie, due al ‘Meazza’, quattro in trasferta. Due sconfitte, entrambe in casa. Finora, la media punti casalinga è di 1,50 punti, quella lontana dalle mura amiche 3,00. Nulla a che vedere con quella della scorsa annata: 1,30 punti al ‘Meazza’, in trasferta 0,80. Media da retrocessione. La rinascita dell’Inter è sancita anche dai gol fatti e da quelli subiti. Tredici marcature all’attivo, sei quelle al passivo. Nei primi otto incontri del campionato scorso furono ben 14 i gol subiti dai nerazzurri, dieci quelli segnati. Strama vince su Gasperini e Ranieri. Anzi, stravince. E la classifica, finalmente sorride.

 

Raffaele Amato