Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Bologna-Inter 1-3: nerazzurri volano con Ranocchia, Milito e Cambiasso

Serie A, Bologna-Inter 1-3: nerazzurri volano con Ranocchia, Milito e Cambiasso

Interista in festa - Getty Images

SERIE A, BOLOGNA-INTER 1-3 / BOLOGNA – Nemmeno la pioggia per l’Inter. I nerazzurri centrano la settima vittoria consecutiva tra campionato e coppa e, pur subendo la prima rete fuori casa, conquista il quinto successo lontano da ‘San Siro‘ in altrettante trasferte in Serie A. Stavolta Stramaccioni rinuncia al tridente, ma a parte qualche brivido iniziale è la solita squadra solida, ordinata e cinica. Avvio arrembante dei felsinei che nei primi minuti crea due occasioni con Gilardino e Diamanti che però non trovano la porta da buona posizione. A metà frazione Ranocchia sfiora il palo con un colpo di testa, ma poco dopo lo stesso difensore interista sblocca il risultato con una incornata chirurgica sul secondo palo sugli sviluppi di una punizione di Cambiasso. I padroni di casa accusano il colpo, ma i nerazzurri pensano più a controllare che ad offendere. La ripresa si apre con il rappoddio dell’Inter con un ripartenza innescata da Handanovic e rifinita da Palacio che, dopo uno scambio con Gargano, serve a Milito un pallone da spingere in rete da pochi passi. Ma il Bologna torna subito in partita: Handanovic devia in angolo il tiro di Gilardino e sugli sviluppi del corner Cherubin salta indisturbato tra Samuel e Ranocchia e di testa dimezza lo svantaggio. Passano altri cinque minuti ed i nerazzurri triplicano le marcature con uno scavetto di Cambiasso liberato davanti al portiere avversario da un tocco di Palacio. I rossoblu si rendono di nuovo pericolosi con un tiro cross di Diamanti respinto da Handanovic ed un destro di Garics che lambisce il palo. I felsinei attaccano a testa bassa, ma la squadra di Stramaccioniriesce a contenere senza troppi affanni. Poco prima del novantesimo l’Inter sfiora anche il poker in contropiede, con una tre conclusioni nella stessa azione di Nagatomo, Alvarez e Cambiasso che però non hanno fortuna. L’Inter conferma di essere diventata grande ed in attesa dell’esame Juventus di sabato e del match del Napoli di stasera si issa al secondo posto. Ma la classifica meglio non guardarla…

BOLOGNA-INTER 1-3
27′ Ranocchia (I), 53′ Milito (I), 58′ Cherubin (B), 64′ Cambiasso (I)

BOLOGNA (4-3-1-2) Agliardi; Garics, Antonsson, Cherubin, Morleo; Taider, Pazienza (75′ Krhin), Guarente (82′ Kone); Diamanti; Gabbiadini (75′ Paponi), Gilardino. All. Pioli

INTER (3-5-2) Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Mudingayi, Gargano (88′ Pereira), Cambiasso, Nagatomo; Milito (67′ Cassano), Palacio (80′ Alvarez). All. Stramaccioni.

ARBITRO: De Marco di Chiavari

NOTE: espulsi al 62′ dalla panchina Baresi (I) e Pioli (B) per proteste. Ammoniti Mudingayi, Gargano, Juan Jesus (I), Pazienza, Diamanti, Morleo (B)