Inter > Inter News > Inter, la rinascita di Ranocchia: “Juve battibile, la storia dice che…”

Inter, la rinascita di Ranocchia: “Juve battibile, la storia dice che…”

Andrea Ranocchia (Getty Images)

INTER, PARLA ANDREA RANOCCHIA / MILANO – Il suo errore contro la Samp, in collaborazione con Samuel fortunatamente non ha stoppato la perpetua marcia della squadra nerazzurra. Battendo blucerchiati, l’Inter ha potuto raggiungere in solitaria il secondo posto in classifica, a meno quattro punti dalla capolista Juventus. Domani, guarda caso, ci sarà proprio il duello tra le due rivali di sempre, oggi più che mai. Sfida decisiva? Può darsi, vero Ranocchia? “Noi siamo in un periodo di grande forma – ha dichiarato il difensore a ‘La Gazzetta dello Sport’ – Abbiamo acquisito una mentalità da battaglia, non molliamo mai, c’è una convinzione nei nostri mezzi pazzesca”. La rinascita dell’Inter è verificabile nei numeri, soprattutto di quelli del tridente offensivo: “Davanti siamo davvero forti, si segna sempre. Ma io sottolineerei anche la bravura del reparto difensivo e in generale di tutta la squadra. Ognuno fa il suo, ad esempio Cassano aiuta anche in fase di non possesso, continuando così son sicuro che ci leveremo un sacco di soddisfazioni“. Il merito è dei calciatori, senza dubbio. Ma senza un vero comandante, la nave non andrebbe nella direzione giusta: “Stramaccioni è un tecnico in gamba, ha molte idee e spesso e volentieri si confronta con noi – ha spiegato Ranocchia – Riesce a far sentire importante ogni suo calciatore, è un grande motivatore“.

LA STORIA SIAMO NOI – Come si ferma la Juventus, questo è il problema. I bianconeri guidati da Conte non perdono da 49 gare: “Noi siamo come un camaleonte, la nostra forza è il sapersi adattare a qualsiasi avversario – la ricetta del centrale nerazzurro – Grazie a Strama ora riusciamo a cambiare assetto anche a gara in corso. Rispettiamo la Juve, ma credo che nessuna squadra sia imbattibile. Andremo a Torino prima di tutto per cercare di divertirci e fare il nostro gioco. Io e i miei compagni vogliamo vincere, siamo consci del nostro valore, non temiamo nessuno“. Dalle parti di Vinovo si vantano molto di questo record d’imbattibilità, a Milano invece… “La storia siamo noi! Solo l’Inter è stata capace di fare il triplete – ha aggiunto – Ovviamente, ci piacerebbe molto rovinare la loro festa e, di conseguenza, fermare la loro striscia di risultati utili. Facchetti diceva che nessuno va in campo per perdere o pareggiare, ancor più un club prestigioso come l’Inter”, ha concluso Ranocchia.

 

Raffaele Amato