Inter > Inter News > Inter, presidente arbitri offende i nerazzurri su Facebook: sospeso

Inter, presidente arbitri offende i nerazzurri su Facebook: sospeso

Massimo Moratti (Getty Images)

INTER SARSANO FIGC / MILANO – In Italia è uno dei ‘cult’ più ricorrenti, un atteggiamento che va oltre il calcio, che abbraccia a 360 gradi la sfera sociale. Ci si mette poco a passare da carnefici a vittime, o meglio se sei onesto paghi più di quanto possa pagare il furbo. L’Inter passa da vittima a carnefice, ma stavolta a giudicare i nerazzurri non è Stefano Palazzi davanti ad un tribunale, ma Luca Sarsano, assistente arbitrale e presidente dell’Aia di Milano, il quale l’ha combinata grossa postando tre frasi offensive nei confronti dell’Inter. Il 29enne, come riportato dal sito ‘Sportmediaset’, oltre un anno e mezzo fa, scriveva su Facebook: “Avete buttato nel baratro il calcio italiano per i vostri capricci“. L’unica delle frasi scritte, riportabile per onor di cronaca. Frasi che gli sono costate la decisione della commissione disciplinare della Figc, la quale ha deciso di sospenderlo per due mesi e 20 giorni con la motivazione di “frasi non consone alla qualifica ricoperta“. Sarsano si è scusato scrivendo in una nota: “Errore di superficialità e leggerezza. Non avevo intenzione di violare la rispettabilità di alcuno”. Quando si dice ‘ha la memoria corta’…

Luigi Perruccio