Inter > Inter News > Inter, mai più ‘Pazza’ come prima?

Inter, mai più ‘Pazza’ come prima?

I tifosi dell'Inter - Getty Images

INTER INNO PAZZA INTER OSCURATA / MILANO – “Lo sai per un gol, io darei la vita, la mia vita…“, iniziava con questa frase l’inno ufficiale dei nerazzurri, ‘Pazza Inter’, con l’inconfondibile introduzione di capitan Zanetti. Nato un giorno di Aprile, dopo la vittoria del 15° Scudetto festeggiato a Siena, quando Zanetti, Crespo, Figo, Mancini, Cordoba, Stankovic, Materazzi e Julio Cruz entrarono per la prima volta in sala registrazione per dar vita al nuovo motivetto che avrebbe accompagnato il cammino dei nerazzurri fino alla scorsa stagione. Conosciuto da grandi e bambini, amato dalla tifoseria, icona della campagna abbonanenti di questa stagione con la parola ‘Amala’, oggi , l’inno,potrebbe cessare definitivamente di esistere, sostituito dal vecchio inno ‘C’è solo l’Inter. Alla base di tutto ci sarebbero questioni economiche, così come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport”. Le edizioni musicali appartenevano prima alla ‘DindonDan s.r.l’ e poi alla ‘Luna Park’ di Rosita Celetano, figlia del famosissimo molleggiato. Quali le ragioni reali che hanno portato alla scomparsa dell’Inno? Rosita Celentano afferma di non sapere il perché aggiungendo che è stata una decisione presa dal club nerazzurro. Tutto vero, se non fosse per la normale reazione dell’Inter che si è vista richiedere una somma economicamente esorbitante per lo sfruttamento dei diritti. Richiesta giunta inattesa e che il club nerazzurro, dopo aver provato a trovare un punto di incontro sulla situazione, non ha ritenuto di dover accogliere.

L.P