Inter > Inter News > Esclusive > Inter, ESCLUSIVO Simoni: “Domenica si decide l’anti-Juve. Su Stramaccioni e Sneijder…”

Inter, ESCLUSIVO Simoni: “Domenica si decide l’anti-Juve. Su Stramaccioni e Sneijder…”

Luigi Simoni (Getty Images)

INTER, ESCLUSIVO SIMONI / MILANO – In vista del match di cartello di domenica sera tra Inter e Napoli, Interlive.it ha intervistato in esclusiva il mai dimenticato ex tecnico nerazzurro Gigi Simoni, sedutosi anche sulla panchina degli azzurri: “Sarà una gara molto interessante – afferma l’ex allenatore di Crevalcore ai nostri microfoni – Le due squadre stanno facendo bene nonostante non abbiano ancora una certa continuità anche per via di qualche infortunio. Chi è in più forma? Dico il Napoli, anche viste le ultime prestazioni non convincenti degli uomini di Stramaccioni. L’anti-Juve? Molto si saprà dopo la gara di domenica  – continua Simoni – Ho un po’ meno fiducia nei confronti dell’Inter che deve ancora trovare la giusta amalgama, mentre la compagine di Mazzarri è già affiatata e dispone di un Cavani che da solo risolve le partite. Ma occhio anche alla Lazio: hanno un tecnico capace come Petkovic che sta facendo molto bene. Pronostico? Sono affezionato sia a Inter che a Napoli, il mio cuore mi direbbe pareggio ma si tratta di una previsione difficile”.

STRAMACCIONI – Ecco il giudizio di Simoni sul tecnico romano: “Sta facendo un buon lavoro – afferma – Passare dalla Primavera alla prima squadra è un salto enorme. Sta dimostrando personalità, ma è troppo presto per darne un giudizio definitivo, in quanto andrebbe giudicato quando andrà incontro a periodi di difficoltà”.

CAPITOLO SNEIJDER – Il tecnico vincitore della Coppa Uefa nel ’98 con i nerazzurri esprime il suo giudizio anche sulla situazione legata all’olandese: “Credo che se sta bene andrebbe impiegato almeno fino a gennaio – dichiara – Se vuole mantenere a tutti i costi la sua posizione nei confronti della società questo potrebbe rappresentare un problema per tutti, se va via non gioverebbe all’Inter. Il suo impiego? Si tratta di un centrocampista completo, con lui la squadra renderebbe meglio con il modulo a 4 in difesa, nel 3-4-3 non so se reggerebbe al fianco di Cambiasso, anche se l’argentino è altrettanto completo e lo supporterebbe dal punto di vista tattico”.

 

Giacomo Indiveri