Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Inter-Napoli 2-1: Guarin e Milito firmano successo e sorpasso

Serie A, Inter-Napoli 2-1: Guarin e Milito firmano successo e sorpasso

Inter-Napoli 2-1 - Getty Images

SERIE A, INTER-NAPOLI 2-1 / MILANO – Grande con le grandi. L’Inter batte e sorpassa in classifica il Napoli al termine di una partita ben giocata, in cui la squadra di Stramaccioni è brava a pungere subito e poi soffrire quando gli arbitri rimettono in gioco i partenopei convalidando un gol palesemente irregolare. In avvio le due squadre sono molto guardinghe e così a sbloccare la partita è uno schema dell’Inter su calcio d’angolo battuto da Cassano e finalizzato da Guarin che si inserisce sul secondo palo e col destro trafigge De Sanctis. I partenopei provano a reagire con un paio di tiri dal limite di Insigne ed Hamsik che finiscono di poco al lato. A metà primo tempo Cassano triangola con Milito ed entra in area, Britos e Cannavaro lo chiudono a sandwich, ma per Rizzoli non è rigore. L’arbitro bolognese si rende poi protagonista di una ridicola ammonizione ad Handanovic per perdita di tempo, poi invece tiene in tasca il giallo su un fallo tattico di Behrami. Poco prima dell’intervallo i nerazzurri raddoppiano: azione personale di Pereira sulla sinistra, grande imbeccata di Guarin per Milito che controlla e con un rasoterra batte il portiere avversario che pure aveva toccato il pallone. Ad inizio ripresa l’Inter ha l’occasione di chiudere la partita in contropiede, ma il sinistro di Cassano finisce colpisce il palo esterno; mentre dall’altra parte Handanovic si supera deviando in corner il tiro dal limite di Inler. Sugli sviluppi dello stesso il Napoli accorcia le distanze con Cavani al termine di un’azione prolungata viziata da un netto fuorigioco di Pandev non segnalato. Ma non finisce qui: Behrami, già ammonito, commette un brutto fallo su Guarin, ma Rizzoli lo grazia nuovamente. A cinque minuti dal termine Pereira sfiora un clamoroso autogol sul cross basso di Cavani; mentre dall’altra parte Palacio sfiora il palo col sinistro. Secondo successo consecutivo che vale il secondo posto in classifica: la rincorsa alla Juventus riprende. Possibilmente giocando sempre con questo spirito.

INTER-NAPOLI 2-1
8′ Guarin (I), 39′ Milito (I), 54′ Cavani (N)

INTER (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Cambiasso, Juan Jesus; Nagatomo, Zanetti, Gargano, Guarin, Pereira; Cassano (59′ Palacio), Milito (74′ Coutinho).
PANCHINA: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 7 , 8 , 17 Mariga, 24 Benassi, 28 Pasa, 33 Mbaye, 41 Duncan, 52 Romanò, 88 Livaja. All. Stramaccioni

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Gamberini (46′ Pandev), Cannavaro, Britos; Maggio, Behrami, Inler (58′ Dzemaili), Zuniga; Hamsik (84′ Mesto); Insigne, Cavani. All. Mazzarri

ARBITRO: Rizzoli di Bologna

NOTE: ammoniti Handanovic, Gargano (I), Gamberini, Pandev, Behrami (N)