Inter > Inter News > Inter, Cambiasso ‘el duro’: “Dall’arrivo a Milano al confronto con la Juventus”

Inter, Cambiasso ‘el duro’: “Dall’arrivo a Milano al confronto con la Juventus”

Esteban Cambiasso (Getty Images)

INTER, PARLA ESTEBAN CAMBIASSO / MILANO – “La vittoria con la Juventus ha ingannato un po’ tutti”. Esteban Cambiasso non usa giri di parole, lo conosciamo ormai. E’ uno diretto, l’argentino. Schietto, per alcuni è il vero leader della squadra nerazzurra. ‘El Duro’ Cambiasso, parla senza illudere i suoi tifosi: “Vedere la squadra al secondo posto non mi sorprende più di tanto – ha dichiarato a ‘Inter Channel’ – Alla fine, siamo ancora in lotta per tutti e tre i traguardi. Sabato dobbiamo vincere, così trascorreremo un Natale sereno”.

JUVE IN TESTA? VI SPIEGO…
Eppure, c’è tanta amarezza nell’ambiente nerazzurro; dopo il successo, inaspettato, di Torino, l’undici di Stramaccioni ha perso molti punti per strada. Da novembre in poi, il distacco con i rivali bianconeri è passato da uno a sei punti: “Non ci è mai mancata la concentrazione, anche quando abbiamo perso – ha spiegato ‘El Duro’ – Piuttosto una propensione tattica ancora precaria. Poi, dipende dalla partita”. Ma cosa ha in più la Juventus rispetto all’Inter… : “Maggior convinzione nei propri mezzi! L’anno scorso hanno vinto uno scudetto pur partendo – nei pronostici – dietro al Milan: col tempo, in parte agevolati dalla non partecipazione alla Coppa – i giocatori hanno acquisito fiducia nel proprio lavoro: noi siamo più abituati a giocare che ad allenarci, magari non disputare gare europee in settimana sarebbe un beneficio”.

EMOCIONES
Finale da lacrime, pensando a quel che è stato. Real Madrid e… Inter. Perché avvenne il cambio di maglia: “Trasferirmi a Milano significava per me accettare una sfida entusiasmante e complicata: arrivare da una squadra che non vinceva e cercare di farlo era uno stimolo fortissimo. Giocare al ‘Meazza‘ davanti ai propri tifosi è qualcosa di eccezionale”, ha concluso Esteban Cambiasso.

 

Raffaele Amato