Inter > Inter News > dal campo > Serie A, Udinese-Inter 3-0: nerazzurri sciuponi, Di Natale non perdona

Serie A, Udinese-Inter 3-0: nerazzurri sciuponi, Di Natale non perdona

Udinese-Inter 3-0 - Getty Images

SERIE A, UDINESE-INTER 3-0 / UDINE – Inter profondo rosso. Nemmeno la maglia rossa portafortuna basta alla squadra di Stramaccioni per invertire il trend negativo in trasferta dove arriva la quarta sconfitta consecutiva (terza di seguito senza segnare) che complica non poco i piani per la corsa Champions. Avvio di gara dai ritmi molto blandi, con frequenti errori in fase di impostazione da una parte e dall’altra. A metà primo tempo due lampi: Cassano mette in porta Palacio con un assist al bacio, l’attaccante argentino cade dopo il lieve contatto con Domizzi, ma l’arbitro Giannoccaro opta per la simulazione invece che per il rigore ed espulsione. I padroni di casa si rendono pericolosi con una punizione dalla lunga distanza di Di Natale che si stampa sulla traversa. Prima dell’intervallo ci prova anche Gargano con un destro dal limite deviato in corner da Brkic. La ripresa si apre con i nerazzurri che attaccano a spron battuto: grande giocata di Cassano che serve Palacio, la palla finisce a Jonathan che ad un metro dalla porta sguarnita manca clamorosamente a lato. Poi doppio occasione per Palacio che prima si fa ribattere il diagonale dal portiere friulano e poco dopo spreca malamente davanti a Brkic mandando alto sull’assist di Guarin. Sul ribaltamento di fronte sono i bianconeri a passare in vantaggio: lancio di Lazzari per Di Natale che controlla e trafigge Handanovic con un diagonale. Nemmeno il tempo di rifiatare che l’Inter resta in 10: già ammonito Juan Jesus commette fallo su Muriel e prende il secondo giallo. L’Udinese ci mette poco ad approfittarne e raddoppiare con un gol quasi fotocopia con Muriel che sigla in diagonale sul servizio di Basta. I friulani non si fermano e trovano anche la terza marcatura con Di Natale che devia sotto misura un cross dalla sinistra di Lazzari. In contropiede i nerazzurri potrebbero quantomeno trovare il gol della bandiera, ma Palacio si fa rimontare solo davanti al portiere. Il primo posto ormai è un miraggio, la zona Champions diventa a rischio: con i problemi di formazione tra infortuni e lacune strutturali, servirà un intervento nel mercato di gennaio se non si vuole dire addio ai sogni di gloria.

UDINESE-INTER 3-0
63′ Di Natale, 75′ Muriel, 79′ Di Natale

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Herteaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Lazzari, Pasquale; Muriel (81′ Maicosuel); Di Natale. All. Guidolin

INTER (3-5-2): Handanovic; Samuel, Cambiasso, Juan Jesus; Jonathan (78′ Rocchi), Zanetti, Gargano (74′ Duncan), Guarin, Pereira; Palacio, Cassano (82′ Silvestre). All. Stramaccioni

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce

NOTE: espulso al 65′ Juan Jesus (I) per doppia ammonizione. Ammoniti Pereira, Palacio (I), Danilo, Allan, Maicosuel (U)