Inter > Inter News > Inter-Bologna, Stramaccioni divide le colpe con l’arbitro. Poi attacca Motta

Inter-Bologna, Stramaccioni divide le colpe con l’arbitro. Poi attacca Motta

Andrea Stramaccioni (Getty Images)

INTER-BOLOGNA, STRAMACCIONI DIAMANTI MOTTA / MILANO – Sembrava una partita semplice per l’Inter, indirizzata ad una vittoria all’inglese con un gol per tempo. E invece per eliminare il Bologna e conquistare la semifinale di Coppa Italia, i nerazzurri hanno avuto bisogno dei tempi supplementari a causa di due gol presi in appena 4 minuti. Ai microfoni di ‘Inter Channel’ Andrea Stramaccioni spiega così il calo di tensione: “L’arbitro ha fischiato un fallo al limite dell’area che secondo noi non c’era e da quella posizione per Diamanti è come un calcio di rigore. Invece sul secondo gol abbiamo commessa una grossa disattenzione difensiva e lì è girata la partita. Avversaria in semifinale? Con Juventus, Lazio e Inter, chiunque tra Fiorentina e Roma sarà la quarta squadra sarà una sorta di final four con le migliori squadre del campionato a dimostrazione del fatto che i top club non hanno snobbato la Coppa Italia“. Infine una frecciata per il bolognese Marco Motta, che nei minuti finali ha fatto scattare in piedi la panchina nerazzurra: “Ci siamo un po’ arrabbiati perché era già il secondo colpo sulla maschera di Pereira, ma lui è un guerriero con lo spirito Inter e ha dato ancora di più: ora si sottoporrà a questo piccolo intervento al setto nasale”.

M.R.