Inter > Inter News > Inter, le difficoltà nei numeri

Inter, le difficoltà nei numeri

I calciatori dell'Inter (Getty Images)

INTER CRISI STATISTICHE DIFESA ATTACCO / MILANO – Peggio di così, si può. Ma anche meglio: speranza. La difesa dell’Inter, dopo la sconfitta di Siena (3-1) è, dopo il Milan, la più perforata delle prime sei in classifica: 28 gol al passivo. Dopo il 3-1 di Torino, la squadra nerazzurra ha incassato 18 reti in dodici partite, una media di 1 gol e mezzo a partita. Colpa dei singoli, spesso disattenti e fuori condizione (aggiungiamoci, degli infortuni) e di un centrocampo che fa poco filtro, che non protegge. Che non è capace nemmeno di creare, di lanciare i propri attaccanti: il reparto offensivo è il penultimo delle cosiddette sei ‘sorelle’, 36 all’attivo, davanti solo alla Lazio, ultima in questa speciale classifica con 34 finalizzazioni. 13 sigilli nelle ultime dodici gare, media di 1 gol a partita. Troppo poco per una squadra con ambizioni di vertice. Cambiare rotta, questo l’imperativo per sperare di agguantare il terzo posto.

 

Raffaele Amato