Inter > Inter News > Esclusive > Inter, ESCLUSIVO Muraro: “La squadra non corre. Cambierei Stramaccioni solo se…”

Inter, ESCLUSIVO Muraro: “La squadra non corre. Cambierei Stramaccioni solo se…”

Stramaccioni e Milito - Getty Images

INTER, ESCLUSIVO MURARO STRAMACCIONI ZANETTI MILITO / MILANO – La sconfitta contro il Siena ha definitivamente aperto la crisi in casa Inter. Sei punti in sette partite non sono certo un bottino adatto ad una squadra che punta ad un posto in Champions League. Per avere un parere sul periodo dei nerazzurri, Interlive.it ha intervistato in esclusiva Carlo Muraro, ex ala interista che ha commentato il match di domenica per ‘Sky Sport’: “L’impressione è che la squadra non corre. Poi Stramaccioni vede tutti i giorni i suoi uomini e può giudicare meglio di chiunque, ma la scelta di Schelotto dal primo minuto non mi è parsa azzeccata, visto che non giocava più nemmeno nell’Atalanta…”. L’Inter non vince più in trasferta dalla famosa impresa sul campo della Juventus: “A Torino la squadra dimostrò di essere superiore a livello tecnico e di poter battere chiunque, ma poi quella formazione non è stata più riproposta per tanti motivi. Si sente soprattutto l’assenza di Milito che è determinante per il gioco dell’Inter: anche quando non segna fa giocare bene la squadra. Palacio non è una prima punta e con Cassano non forma una coppia ben assortita, visto che ad entrambi piace partire da sinistra per accentrarsi. Ma contro il Siena mi ha stupito in negativo Zanetti anche se giustamente, vista la carta d’identità, non può andare a 100 all’ora in tutte le partite”.

STRAMACCIONI E TERZO POSTO – Per dare una scossa all’Inter si è paventata anche l’ipotesi di esonerare Andrea Stramaccioni, ma a tal proposito Carlo Muraro non ha dubbi: “Io cambierei l’allenatore solo nel caso in cui non ci fosse più feeling con lo spogliatoio e se in squadra qualcuno gli remasse contro, ma non mi sembra questo il caso. La ricetta per ripartire? Occorre ritrovare la condizione fisica, perchè il valore tecnico dei nerazzurri è indiscutibile e tra i primi in Serie A”. L’obiettivo annunciato dell’Inter è il terzo posto: “C’è tempo per riuscire a raggiungerlo: non mi sembra che le altre stiano correndo, Lazio in primis, e nonostante il ciclo pessimo i nerazzurri sono a tre punti proprio dai biancocelesti” conclude Muraro a Interlive.it.